LoginLogin

Rivista Chrono24

Categorie

Nuovo

Bert Buijsrogge
24.07.2017

Ci sono semplicemente troppi orologi subacquei eccezionali là fuori. Per fortuna è sempre possibile trovare un modello adeguato al proprio budget. Sebbene ormai non utilizzi quasi mai il mio orologio da polso per controllare l'orario, di tanto in tanto mi capita ancora di ricorrere alla lunetta da immersione per cronometrare i tempi. È davvero molto pratica.

Continua a leggere
Jorg Weppelink
18.07.2017

Esistono solo pochi marchi dell'industria orologiera tradizionale che vogliono e che possono evolversi di pari passo con i grandi cambiamenti delle tecnologie di oggi. La maggior parte di essi preferisce rimanere fedele alla linea tradizionale, cioè sviluppare e produrre orologi meccanici di alta qualità. Uno dei pochi ad aver integrato tecnologie all'avanguardia in modo creativo è il marchio ginevrino Frédérique Constant.

Continua a leggere

Introdotto all'inizio degli anni '50, il Luminor avrebbe più tardi sostituito il venerabile Radiomir, formidabile servo della Marina Militare. Sebbene il Luminor avesse conservato l'emblematica cassa e il quadrante del Radiomir, furono apportati diversi sviluppi di design.

Continua a leggere

Vacheron Constantin è conosciuta in tutto il mondo per la qualità eccelsa dei suoi segnatempo anche se spesso ho la sensazione che venga ignorata a favore di Patek Philippe o Audemars Piguet. Se però si pensa a quale sia la "Santissima Trinità" dell'alta orologeria bisogna ammettere che Vacheron Constantin ne fa parte.

Continua a leggere

Articoli selezionati

06.06.2017 di
Continua a leggere
19.04.2017 di
Continua a leggere

In primo piano

03.12.2016 di
Continua a leggere
01.12.2016 di
Continua a leggere

In evidenza

Continua a leggere
Continua a leggere
Continua a leggere
Continua a leggere