LoginLogin

Orologi con quadrante blu: il blu è il nuovo nero?

Secondo me, la frase “la bellezza è negli occhi di chi guarda” è una grande verità. La bellezza di un orologio è data dal suo quadrante. Al di là di esso, tutto il resto sembra scontato. La struttura, lo stile e soprattutto il colore del quadrante sono caratteristiche chiave quando si acquista un orologio. Alla fine è il quadrante la parte dell’orologio che guarderete più di tutti, perciò deve piacere all’occhio.

I quadranti racchiudono tante funzioni, come i piccoli secondi, la data, il mese, l’anno, oltre a scale di misurazione e fasi lunari. Le impostazioni di sottofondo per queste funzioni hanno diversi colori, solitamente argento/bianco o nero. Quello che sembra catturare l’attenzione più di tutti però è il blu, e attualmente sembra esserci più di una varietà da poter scegliere.

In giro si vedono soprattutto orologi sportivi con quadranti neri o bianchi/argento, fatta eccezione per alcuni modelli come l’Omega Seamaster, che per molti anni vantava quadranti blu davvero eccezionali. Inoltre è normale trovare nella maggior parte degli orologi eleganti quadranti bianchi/argento, soprattutto nei modelli vintage, probabilmente un trucco ottico per aumentare la grandezza dell’orologio, dato che in passato i segnatempo erano di dimensioni più ridotte. Detto ciò, ci sono anche alcuni splendidi pezzi vintage dai quadranti neri e addirittura blu. Quest’ultimi racchiudono qualcosa di speciale che, se applicato correttamente, conferisce loro un’estetica stupefacente e allo stesso tempo sobria.

Prendiamo come esempio il Patek Philippe con calendario perpetuo, fase lunare e cronografo 5270: con il suo quadrante bianco sembra essere un orologio più adatto ad un abbigliamento elegante che ad un vestiario pratico. Ma lo stesso segnatempo con quadrante blu dà subito l’impressione di essere un modello multifunzionale. Oppure il nuovo Omega Globemaster in acciaio con quadrante blu: anche in questo caso, la sua versatilità è messa in risalto da un abbinamento più informale o sportivo.

Il punto è proprio questo. Orologi con quadranti blu sembrano essere più versatili rispetto a quelli neri, bianchi o argento. Oltre a ciò, i quadranti di questo colore non hanno nulla da invidiare in quanto ad eleganza e portamento, pur restando molto casual. Ma non dimentichiamoci che non tutti gli orologi dotati di quadrante blu fanno questo effetto, dato che molto dipende anche dal loro design.

Osserviamo per esempio il già menzionato Omega Seamaster Diver 300: con qualsiasi abito e cinturino abbinato, il quadrante blu gli conferisce comunque un look sportivo. Ma prendiamo in considerazione anche un altro segnatempo della ricchissima collezione di Omega, il De Ville Hour Vision con quadrante blu. In questo caso si tratta di un modello molto più versatile. Quando si tratta di scegliere un orologio con quadrante blu, la linea che separa l’eleganza dallo stile sportivo è davvero molto sottile. In fin dei conti tutto dipende veramente dai gusti di chi lo indossa.

F. P. Journe Chronometre Bleu

F. P. Journe Chronometre Bleu, Foto: Brexsonn

Commenti

Nessun commento disponibile.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco (*)

Articoli selezionati

Continua a leggere
Continua a leggere