LoginLogin

Orologi da uomo indossati da donne

30.11.2016 di
30.11.2016 di

 

È già successo e succederà di nuovo. Viviamo in un’epoca in cui alle donne piace indossare articoli da uomo, che si tratti di vestiti o, più di recente, di segnatempo. Anche se può sembrare frustrante voler indossare un orologio specifico in un’occasione speciale solo per scoprire che la tua dolce metà lo ha già al polso, bisogna ammettere che non le sta affatto male! Se alle donne piace quindi indossare indumenti e perfino bigiotteria dell’altro sesso, sorge spontanea la domanda: i produttori di orologi stanno sbagliando qualcosa?

In tutta onestà, penso di no. Tra le milioni di donne là fuori, ad alcune semplicemente non piacciono diamanti, perle e colori accesi e questo non vale solo per gli orologi. Poi c’è la questione delle dimensioni: oggi più che mai vedo donne portare al polso orologi dalle dimensioni “maschili” e devo dire che funziona.

Prendiamo come esempio il Rolex Lady Datejust, che misura solo 26 mm. Si potrebbe pensare che sia una grandezza classica per la donna di oggi, invece è il contrario. Mentre ad alcune potrebbe piacere, alla maggior parte non piace affatto. Ho chiesto in giro, credetemi. E non fraintendetemi, perché Rolex produce orologi da donna di dimensioni maggiori, ma credo non superino i 34 mm. A pensarci bene, questa non è una misura particolarmente grande e anche se lo fosse, dovremmo confrontarci con il prossimo problema: lo stile.

 

 

Gli orologi da donna hanno la tendenza di essere eccessivamente elaborati. Certo, le donne di oggi vogliono ancora questo accessorio ricco di stile, ma per l’uso giornaliero potrebbe essere un po’ troppo vistoso. Mettiamola così: agli uomini piace indossare orologi eleganti, ma per la vita quotidiana preferiscono un look più sportivo e robusto. Per le donne vale la stessa cosa, ma se si va alla ricerca di questo stile negli orologi da polso femminili, ci si imbatte sempre in pezzi troppo sfarzosi (per via di diamanti o perle). E anche se non lo sono, la loro dimensione è troppo ridotta. Che ci crediate o no, molti uomini preferiscono che le donne indossino un segnatempo con un po’ più di presenza. Chissà, magari è una questione di potere?

Vedere una donna indossare un orologio da uomo dimostra l’apprezzamento per una creazione artigianale ed è espressione di ottimo gusto per un design di qualità. Non vorrei insinuare che il design degli orologi da donna non sia buono, ma tende ad essere più frivolo. Anche le VIP, che potrebbero permettersi qualsiasi orologio, sembrano ormai preferire segnatempo maschili. Vedo sempre più donne indossare i modelli Rolex Daytona, Submariner e GMT. E non si limitano solo a questi marchi, ho perfino visto il Royal Oak Jumbo al polso di diverse rappresentanti del gentil sesso.

 

 
Credo che un ambito al quale sempre più donne si stiano dedicando è quello degli orologi vintage. Perché? In realtà è semplice: i modelli vintage da uomo hanno ancora quel non so che di speciale, un certo portamento. Allo stesso tempo sono un po’ più piccoli delle loro versioni moderne, rendendoli più o meno perfetti per le donne. Ed ecco un altro motivo: gli orologi da uomo tendono ad avere più “discendenza”, hanno predecessori, sono senza tempo. Quelli da donna d’altro canto non tendono ad avere tanta storia e credo che questo aspetto, insieme allo stile senza tempo, sia diventato fondamentale.

Alla fine quello che traspare da queste riflessioni è: le donne che indossano orologi da uomo sono eleganti e, onestamente, preferirei vederne di più in giro.

Articoli selezionati

01.12.2016 di
Continua a leggere
30.11.2016 di
Continua a leggere