LoginLogin
3.141 orologi per "

Seiko

"
Marca
Modello
Prezzo
Diametro
Anno
Sede
Di più
La tua selezione

La tua selezione

La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
Informazioni generali
Tipo di orologio
Referenza
Di più...
Nuovo/usato
Disponibilità
Sesso
Condizione
Di più...
Corredo
Caratteristiche & Funzioni
Carica
Materiale della cassa
Di più...
Quadrante
Di più...
Vetro
Di più...
Funzioni
Di più...
Altezza
Di più...
Materiale lunetta
Di più...
Quadrante a numeri
Impermeabile
Di più...
Altro
Di più...
Cinturino
Materiale cinturino
Di più...
Larghezza ansa
Di più...
Colore cinturino
Di più...
Materiale di chiusura
Di più...
Cancella

Ordina per

Seiko SRF016F Seiko SRF016F 680 

Seiko: manifattura all'avanguardia

Seiko è uno dei più innovativi produttori di orologi, che da decenni combina con successo alta qualità, tecnologia moderna e un ottimo rapporto qualità-prezzo. Con il primo orologio al quarzo al mondo, Seiko ha segnato la storia dell'orologeria.

Punti di forza di Seiko

Grand Seiko

  • Collezione di punta del produttore
  • Design elegante e senza tempo
  • Movimenti di manifattura

Spring Drive

  • Movimento meccanico
  • La precisione del quarzo
  • Lancetta dei secondi a movimento continuo

Prospex

  • Impermeabilità fino a 1000 m
  • Movimenti automatici

Vasta gamma di prodotti

Più volte Seiko si è contraddistinto in fatto di progettazione di movimenti. Per molto tempo la realizzazione di un calibro meccanico al quarzo sembrò impossibile, proprio come la "quadratura del cerchio". L'azienda di Tokio è riuscita tuttavia a trovare addirittura due soluzioni, vincendo così questa sfida. Della vastissima gamma di orologi offerti da Seiko fanno parte anche orologi ad energia solare, così come i classici modelli con calibro meccanico o con movimento al quarzo con batterie.

Grand Seiko: all'altezza dei concorrenti svizzeri

Nel settore degli orologi di lusso, l'azienda si afferma con la collezione Grand Seiko. Lanciata nel 1960, questa serie è dotata di calibri meccanici all'altezza dei più rinomati produttori svizzeri, sia a livello qualitativo che economico, infatti il prezzo di un Grand Seiko 9S può superare i 6.000 euro. I modelli della linea 9S si caratterizzano per un design semplice e lineare e presentano una cassa in acciaio di circa 40 mm di diametro. Adatti a tutte le occasioni, questi orologi fanno bella figura su ogni tipo di polso. Lancette a punta, così come indici al posto di numeri, enfatizzano l'estetica lineare e discreta della collezione.
Le varianti di maggiore successo sono i movimenti automatici del 9S che oscillano ad alta frequenza. Mentre i calibri normali battono alla frequenza di 21.600 o 28.800 alternanze all'ora, i movimenti 9S85 e 9S86 raggiungono nel Grand Seiko 36.600 A/h, pari a 5 Hz. Un valore più alto corrisponde dunque ad una maggiore esattezza dell'orario. Chi desidera una precisione più accurata può fare affidamento sui calibri al quarzo 9F, che nell'arco di un anno presentano un margine di imprecisione di soli 10 secondi. Esistono due modelli della serie 9F ideati per essere subacquei, questi dispongono di una lunetta girevole unidirezionale, numeri luminescenti e sono impermeabili fino a 200 m di profondità (20 bar). Si differenziano solo per il colore del quadrante, disponibile in nero o bianco.
I modelli Grand Seiko tecnicamente più raffinati sono gli orologi della linea 9R, dotati del modernissimo ed altamente tecnologico calibro Spring Drive. L'energia è immagazzinata in una molla motrice, ricaricabile a mano o tramite il movimento naturale del braccio. Basandosi sullo stesso principio di un tradizionale orologio automatico, la tensione della molla diminuisce gradualmente per trasmettere energia alle lancette e permetterne così il movimento.

Spring Drive: una precisione rivoluzionaria

La molla del sistema Spring Drive fornisce energia ad un cristallo di quarzo, le cui oscillazioni veloci e costanti si convertono in impulso elettrico. Tale impulso regola la velocità di una ruota liscia progettata, per compiere costantemente otto giri al secondo e permettere il movimento continuo e preciso delle lancette. La sezione elettronica bilancia costantemente la velocità di rotazione della ruota liscia con le oscillazioni del quarzo e corregge eventuali imprecisioni. Ad esempio, se la ruota si muove troppo velocemente, il sistema la frena prontamente. Questa tecnologia sostituisce lo scappamento di un movimento meccanico e garantisce l'alta precisione dell'orologio. Seiko sostiene che un orologio dotato di Spring Drive presenti un'imprecisione di 1 secondo al giorno, ma chi ha già avuto esperienza con questa tecnologia afferma che si tratta invece di 1-2 secondi alla settimana. Inoltre dispone di una sorprendente riserva di carica di 72 ore.
Seiko brevettò lo Spring Drive già nel 1982, lo presentò alla fiera dell'orologeria di Basilea nel 1998. Inizialmente l'azienda produsse un numero limitato di orologi dotati di questa tecnologia rivoluzionaria, che si affermò sul mercato internazionale solo nel 2005. Una caratteristica inconfondibile dei modelli Spring Drive è il movimento continuo della lancetta dei secondi, che nei tradizionali orologi al quarzo è a scatti ben visibili, mentre nei meccanici è a microscatti.

Kinetic: il movimento come fonte di energia

Ancora prima dello Spring Drive, Seiko aveva riscosso un grande successo con un altro sistema al quarzo che sfrutta il movimento come fonte di energia: il Kinetic. La sua realizzazione e funzionamento sono più semplici dello Spring Drive, infatti gli orologi dotati di tecnologia Kinetic hanno le stesse caratteristiche di un movimento al quarzo. Tuttavia l'energia non viene fornita da comuni batterie, bensì da batterie agli ioni di litio. Sfruttando il movimento del braccio, un rotore di ricarica genera tramite la sua massa oscillante l'energia necessaria per caricare la batteria. Nel 1986 Seiko presentò un prototipo del suo innovativo sistema alla fiera dell'orologeria di Basilea e a partire dal 1991 gli orologi vengono dotati della tecnologia Kinetic. Da allora ne sono stati venduti milioni e negli anni sono stati apportati costanti miglioramenti. Nel 2007, il produttore giapponese ampliò la tecnologia Kinetic con la funzione Direct Drive, grazie alla quale il caricamento può avvenire sia muovendo il braccio che utilizzando la corona. Seiko offre la serie Kinetic dotata dell'omonima tecnologia, che viene utilizzata anche nelle collezioni Sportura e Premier.
Oltre alle tecnologie Spring Drive e Kinetic, il funzionamento di molti orologi Seiko è garantito dall'energia solare. Le celle solari trasformano la luce del sole in energia, grazie alla quale il cristallo di quarzo oscilla, garantendo il controllo elettronico ed il funzionamento delle lancette. L'energia solare è centrale nella collezione Astron, che si caratterizza per sfruttare diverse funzioni high-tech, come la rete globale di satelliti GPS per la ricezione del segnale orario dallo spazio. Il modello Astron GPS Solar permette di regolare l'ora sia manualmente tramite un pulsante, che automaticamente ricevendo una volta al giorno il segnale orario da più satelliti GPS. Così l'orologio può identificare la posizione, il corretto fuso orario e anche l'orario esatto, poiché la tecnologia GPS si basa su indicazioni orarie estremamente precise fornite da orologi atomici. L'imprecisione di un mini orologio atomico, come quelli usati sui satelliti, è pari ad un solo secondo in 10.000 anni. Il vantaggio del segnale orario proveniente dallo spazio è che la ricezione può avvenire in un qualsiasi luogo sulla Terra, mentre quella di onde lunghe da parte gli orologi radiocontrollati è limitata ad un raggio di 2000 km. Citizen, il più importante concorrente giapponese di Seiko, utilizza una tecnologia simile chiamata Satellite Timekeeping System.

Designer italiano per Astron

Per il design di un'edizione speciale dell'Astron GPS Solar, Seiko si è avvalso del talento di Giorgio Giugiaro, noto per essere il designer di molte automobili, tra cui la VW Golf I, la Lotus Esprit e diverse Alfa Romeo. Anche il design delle fotocamere professionali Reflex Nikon nasce dalla creatività di Giugiaro. Il suo Astron è un orologio sportivo con cassa nera in titanio leggero ed un diametro di 44,6 mm. La funzione cronografo è impostata sulle 6 ore di misurazione in incrementi di 1/5 di secondo. Il cinturino nero in ceramica e titanio presenta due strisce rally color argento.

Primo orologio al quarzo al mondo

La serie Astron dispone di diverse funzioni, come il secondo fuso orario e un cronografo. Da sempre è stata la collezione tecnicamente più avanzata di Seiko e nel 1969 segnò una grande svolta nella storia dell'orologeria, quando il 25 dicembre fu presentato il modello Astron 35SQ, primo orologio al quarzo al mondo. Negli anni successivi gli orologi a batterie precisi e dai costi accessibili ebbero un successo senza pari. La richiesta di orologi tradizionali con molla motrice, bilanciere e movimento con ruote diminuì fortemente. Al culmine della cosiddetta crisi del quarzo, Seiko tolse addirittura i modelli meccanici dalla collezione Grand Seiko. Ancora oggi gli orologi al quarzo con batteria svolgono un ruolo centrale per la casa orologiera giapponese, che vende altri modelli con il nome della filiale Lorus.
I movimenti meccanici hanno superato la crisi del quarzo e negli anni '90 hanno fatto il loro grande ritorno, anche da Seiko. Dopo un lungo periodo di silenzio, nel 1998 l'azienda lanciò un orologio meccanico dalla precisione cronometrica.

Prospex per sportivi e sub

Con la serie Prospex, l'azienda di Tokyo offre orologi subacquei di alta qualità e dotati di calibri automatici. Mentre i primi modelli resistevano ad una pressione di 20 bar (200 m), il Prospex Marinemaster Professional è impermeabile fino a 1000 m di profondità, corrispondenti ad una pressione di 100 bar. Solo pochi orologi sono in grado di garantire queste prestazioni, come il Rolex Sea Dweller, il Sinn U1 e alcune varianti del Omega Seamaster. Il Prospex Divers è disponibile anche con funzionamento ad energia solare, come il modello SNE109P1 con cassa in acciaio, quadrante arancio ed il cinturino nero in poliuretano. Il prezzo non supera le tre cifre.
Ulteriori movimenti automatici sono offerti nella serie Seiko 5, che include più di 30 modelli caratterizzati da diversi tipi di design. La vasta gamma di orologi spazia da modelli in acciaio combinato con l'oro ad altri sportivi e resistenti, contraddistinti da una lunetta ampia e da un'impermeabilità fino a 10 bar (100 m).

Produzione di orologi dal XIX secolo

La manifattura Seiko ha alle sue spalle una storia molto lunga, durante la quale è riuscita a sviluppare una gamma molto ampia di prodotti. Già nel 1877 Kintaro Hattori, fondatore dell'azienda, aveva aperto un negozio di orologi e gioielli nel quartiere Ginza di Tokyo. Nel 1881 fondò un'azienda con il proprio nome, che si occupava della riparazione di orologi usati. Nel 1892 avviò la produzione di orologi da parete con il nome Seikosha, formato dalle due parole giapponesi "seiko", che significa "raffinato" o "preciso" e "sha", che sta per "casa". Nell'arco degli anni l'azienda crebbe notevolmente e nel 1965 gli orologi esportati da Seiko furono 1,6 milioni. Nel 1977 le vendite ammontavano a 11,8 milioni di orologi e nel 2001 la produzione raggiunse circa 21 milioni di orologi. Seiko realizza quasi tutti i componenti dei suoi prodotti; per il primo orologio al quarzo del 1969 alcuni pezzi furono forniti da Epson. Non è un caso che il produttore di strumenti elettronici, conosciuto principalmente per le stampanti e gli scanner, appartenga al Gruppo Seiko, proprio come le marche di orologi Lorus, Orient e Pulsar.

Seiko al polso di James Bond e Steve Jobs

Negli anni '70, l'orologio digitale Seiko M354 raggiunse il grande schermo al polso dell'agente segreto britannico 007 nel film Moonraker-Operazione spazio. Anche Steve Jobs, fondatore di Apple, fu conquistato da un Seiko, come si vede in un famoso servizio fotografico del 1984 in cui indossava un elegante orologio a tre lancette. In quell'occasione Jobs scelse un modello con cassa nera e quadrante bianco (numero di referenza 6431-6030).
Più di ogni altro produttore, Seiko offre una vasta gamma di orologi animati da diversi tipi di funzionamento: movimenti meccanici, Kinetic, Spring Drive, energia solare e calibri al quarzo. L'azienda di Tokyo ha spesso precorso i tempi e si è contraddistinta per le sue importanti innovazioni tecniche. I prodotti offerti vanno dagli orologi di lusso della collezione Grand Seiko, alla linea high-tech Astron fino ai resistenti orologi subacquei Prospex. I modelli al quarzo e gli automatici non superano le tre cifre, mentre i cronografi Spring Drive con cassa al titanio raggiungono i 10.000 euro.