Sharmila Bertin

Sharmila Bertin

1975
Francese
Da quando iniziai la mia collezione di Swatch. Avevo 10 anni
(Per favore, non fatemi questa domanda!)
Primo orologio: un Casio digitale all'età di 6 anni
Primo orologio meccanico: un Omega Seamaster Aqua Terra nel 2006
Mi vengono in mente centinaia di orologi, ma se dovessi stilare la mia lista dei desideri verrebbe fuori un papiro e il mio conto andrebbe in rosso...
Mio padre mi spiegò la differenza tra orologi meccanici e orologi al quarzo quando avevo 6 o 7 anni. Scoprire che un oggetto così piccolo al mio polso potesse prendere vita grazie al semplice movimento del mio corpo mi affascinò molto. Pensai: il mio orologio è vivo perché io sono viva. Non so se troverò mai un altro oggetto in grado di suscitare in me le stesse emozioni.
Quando mi trasferii in Svizzera e iniziai a lavorare presso la sede di Omega, ormai quasi 20 anni fa, mi dissero che una volta entrata nel mondo dell'orologeria non ne sarei più uscita. Ed è proprio così!
Per me le emozioni sono fondamentali. Quando guardo un nuovo orologio, mi viene naturale concentrarmi su di me, sull'effetto che mi fa, sulle emozioni che mi suscita e sul perché. È come un'opera d'arte: ti tocca l'anima, anche se spiegare il sentimento che ti pervade non è sempre facile. È questo il tipo di esperienza che amo vivere e condividere. Devo anche aggiungere che sono un'appassionata di storia, perché mi permette di capire (quasi) tutto ciò che riguarda una determinata marca, un orologio, un contesto, ma anche il modo in cui evolvono società e industria.

Tutti gli articoli (3)

Donne e orologeria
08.03.2024
 6 minuti
Tendenze orologi

Giornata internazionale della donna: l’orologeria è anche nostra

di Sharmila Bertin
2023: un orologio per ogni stagione
28.12.2023
 8 minuti
Lifestyle

Gli orologi del 2023 in base alle stagioni

di Sharmila Bertin
TLWS-Sharmila-Bertin-2-1
05.12.2023
 5 minuti
Lifestyle

The Love We Share: mia figlia e il mare

di Sharmila Bertin