01/11/2024
 5 minuti

Perché i Tudor Submariner usati costano più dei Rolex Submariner?

di Jorg Weppelink
2-1

Avete mai pensato di acquistare un Submariner? Se siete degli appassionati di orologi probabilmente la risposta è sì. E il Submariner a cui avete pensato era di Rolex, o sbaglio? E che ne pensate invece del Submariner di Tudor? Tra il 1954 e il 1999, Tudor ha prodotto il Tudor Oyster Prince Submariner, che è diventato un pezzo da collezione molto ricercato. Potreste forse pensare che la popolarità del Tudor sia dovuta ai prezzi più abbordabili, ma tale assunto non renderebbe giustizia al Tudor Submariner, un modello con alle spalle una storia interessante che vale la pena conoscere.

Il Rolex Submariner e il Tudor Black Bay nella cultura popolare

Il Rolex Submariner è il diver per antonomasia, l’orologio di lusso più popolare sul mercato, un modello che ha definito gli standard della categoria. Una grossa fetta del successo del Submariner è dovuta alla sua lunga evoluzione, e la versione odierna ha ancora oggi un legame molto forte con il suo antenato del 1953.

The ultimate dive watch: Rolex Submariner
Il diver per antonomasia: il Rolex Submariner.

Quando Tudor interruppe la produzione del suo Submariner nel 1999, il pubblico volle sapere perché. Tudor terminò la sua attività negli Stati Uniti nel 1996, quindi probabilmente il mancato successo commerciale ebbe un ruolo decisivo in questa scelta. Fortunatamente per gli appassionati, l’attuale Black Bay si ispira al classico Tudor Submariner e ha acceso l’interesse nei confronti dei Submariner vintage del brand. Di conseguenza sia il Rolex Submariner che il Tudor Black Bay sono diventati due diver molto popolari in due fasce di prezzo molto diverse.

Somiglianze e differenze

Come alcuni di voi sapranno, il fondatore di Rolex Hans Wilsdorf creò Tudor per proteggere Rolex. Il suo intento era quello di offrire orologi più economici al grande pubblico senza compromettere la qualità e la reputazione di Rolex. Una delle differenze principali risiede nei movimenti. Gli appassionati sapranno che Tudor si affidava ai movimenti standard di ETA, mentre Rolex usava calibri di manifattura con certificazione di cronometro per la maggior parte dei suoi Submariner.

Ciò spiega in parte i prezzi inferiori del diver di Tudor. Tuttavia, i Submariner di Tudor erano sempre corredati di cofanetto, corona e bracciale Rolex, che li rendevano dei diver degni di nota. Eppure, durante il periodo di produzione non furono mai considerati un sostituto del Rolex Submariner, ma solo un’alternativa più abbordabile.

Leggete anche Tudor: marca orologiera di tutto rispetto o il “Rolex dei poveri”?

L’attuale evoluzione dei prezzi sul mercato dell’usato

Sul panorama dell’usato odierno un Tudor Submariner di seconda mano non è più un’alternativa più abbordabile al suo omologo di Rolex. L’incredibile aumento della popolarità di Tudor negli ultimi dieci anni ha portato a un’impennata della domanda (e di conseguenza dei prezzi) del Tudor Submariner vintage. Quando a metà del 2022 i prezzi della maggior parte degli orologi di seconda mano sono calati, il valore di alcune referenze vintage del Submariner di Tudor è rimasto stabile o ha continuato a crescere lentamente. Con i prezzi del Rolex Submariner in discesa, oggi alcuni Tudor Submariner vintage costano di più di alcuni Rolex Submariner. Come mai?

The assumption that Tudor’s pre-owned Submariner is still more affordable is incorrect.
L’idea che un Tudor Submariner usato sia più abbordabile è scorretta.

Prezzi di alcune referenze Submariner simili a confronto

Se confrontiamo dei modelli simili, i prezzi di un Rolex vintage degli anni ’50 sono molto più elevati di quelli dei loro equivalenti di Tudor. La scala dei prezzi per i Rolex Submariner vintage è spesso molto più ampia, il che si traduce in prezzi più elevati nella fascia più alta. Tuttavia, il Tudor Submariner in alcune fasce di prezzo si sovrappone al Rolex Submariner, e risulta addirittura più costoso di quest’ultimo.

Prendiamo ad esempio i prezzi del Rolex Submariner ref. 16800, che su Chrono24, partono da circa 7.000 euro. È possibile reperire un modello degli anni ’80 in buone condizioni a un prezzo compreso tra 7.400 e 9.000 euro. L’equivalente di Tudor dello stesso periodo è la ref. 94010, i cui prezzi partono da circa 10.000 euro e raggiungono rapidamente 15/20.000 euro.

Anche le referenze più vecchie hanno una tendenza simile. I prezzi più bassi della ref. 1680 di Rolex partono da circa 10.000 euro fino a quattro volte tanto per le referenze “Red Sub”. I prezzi di un Tudor Submariner ref. 7016 della stessa epoca partono da 9.000 euro (ma sono in condizioni migliori) e sono disponibili, a seconda del quadrante, a prezzi tra 10.000 e 15.000 euro.

Tudor Submariner ref. 7016
Il Tudor Submariner ref. 7016.

Lo stesso vale per il Tudor Submariner ref. 7928 e il Rolex Submariner ref. 5512/3 della stessa epoca. Sebbene la fascia di prezzo del Rolex sia molto più ampia (da 10.000 a 85.000 euro), il Tudor si sovrappone nella fascia da 8.300 a 40/45.400 euro. Quindi, il Tudor Submariner non costa necessariamente di più, ma condivide la stessa fascia di prezzo con il Rolex Submariner. Niente male per un orologio che è sempre stato considerato come l’opzione più accessibile.

Perché il Tudor Submariner è così popolare?

Perché alcune di queste referenze Tudor costano tanto quanto i loro omologhi di Rolex o addirittura di più? Obiettivamente parlando, il Rolex Submariner è sempre stato l’orologio migliore. Il nome Rolex corrisponde solitamente a prezzi più alti, ma ci sono alcune ragioni molto semplici che spiegano perché alcuni Tudor Submariner stanno dando filo da torcere a Rolex.
Innanzitutto, cercando un Tudor Submariner su Chrono24 scoprirete subito che la disponibilità è piuttosto limitata. Quindi la rarità gioca un ruolo fondamentale nell’aumento dei prezzi, insieme alla crescente popolarità del marchio Tudor. Quando era in produzione, il Tudor Submariner non godeva certo dello stesso favore del Rolex Submariner. Gli appassionati di vecchia data si ricorderanno che allora il Tudor Submariner non era considerato come un sostituto del Rolex Submariner, e il fatto che al tempo le cifre di vendita siano rimaste basse si traduce oggi in prezzi più alti.
Un secondo fattore importante è la varietà di modelli che Tudor ha prodotto. Il design del Rolex Submariner si è evoluto gradualmente nel tempo, ma senza grossi cambiamenti, mentre Tudor ha creato diverse declinazioni del suo diver. A questo proposito, i modelli per la marina francese hanno determinato fortemente la sua evoluzione. I Submariner “Marine Nationale” con quadrante e lunetta blu degli anni ’70 e ’80 sono molto popolari tra gli aficionados di Tudor, ma sono anche piuttosto rari. Pertanto reperirne uno richiede cospicui fondi, in particolare se cercate i modelli che sono stati effettivamente indossati dai sommozzatori della Marine Nationale.

Tudor Submariner Snowflake 7016 France Marine Nationale with a blue dial from the 1971’s.
Il Tudor Submariner Snowflake 7016 France Marine Nationale con quadrante blu del 1971.

In secondo luogo, le richieste da parte dei sommozzatori di migliorare il design si tradussero in diverse configurazioni del quadrante e nell’introduzione delle lancette Snowflake. È dunque per questo motivo che esistono Tudor Submariner con quadranti con indici quadrati e rettangolari e quadranti con i classici indici rotondi.

Ma il Tudor Submariner era disponibile anche con lancette Mercedes, oltre che Snowflake. Ciò significa che esistono numerose variazioni dello stesso orologio con colori, lancette e indici diversi. Per non parlare dei dettagli più specifici come le scritte “meters” o “feet” stampate sulla parte inferiore del quadrante.

Preferireste un Tudor Submariner a un Rolex Submariner?

La ricerca di un Tudor Submariner può quindi essere divertente. Ma se combinate la varietà dei design con la scarsa reperibilità e la crescente popolarità del brand Tudor, capirete perché sul mercato dell’usato alcuni Tudor Submariner costano tanto quanto alcuni Rolex Submariner. I loro prezzi non sono mai stati così vicini come oggi sul mercato dell’usato. Un fenomeno che Hans Wilsdorf non avrebbe mai immaginato quando fondò Tudor. E quindi, voi, preferite il Rolex Submariner o il Tudor Submariner?


Sull'autore

Jorg Weppelink

Ciao, sono Jorg e scrivo articoli per Chrono24 dal 2016. La mia collaborazione con Chrono24 è però iniziata prima, dato che ho cominciato ad appassionarmi di orologi …

Vai all'autore

Ultimi articoli

Gli orologi Breitling più economici
02/22/2024
Modelli
 4 minuti

Alla ricerca degli orologi Breitling più economici fino a 5.000 euro

di Donato Emilio Andrioli
2-1-Top-3
01/17/2024
Modelli
 6 minuti

Cinque orologi (non di Rolex) con quadrante Explorer

di Sebastian Swart
ONP-783-2-1
01/16/2024
Modelli
 6 minuti

Orologi con quadrante rosa: in o out?

di Pascal Gehrlein