01/16/2023
 5 minuti

Top 5 delle alternative all’Audemars Piguet Royal Oak nel 2023

di Thomas Hendricks
Audemars-Piguet-Royal-Oak-Alternatives-2-1
From

L’Audemars Piguet Royal Oak è una vera icona, e a ragione. Questo orologio sportivo di lusso in acciaio con bracciale integrato è stato il primo nel suo genere, ed è stato spesso imitato fin dal suo lancio nel 1972.  

Per diversi anni il valore di mercato dell’Audemars Piguet Royal Oak è aumentato per poi iniziare a diminuire nuovamente nel 2022. Tuttavia ciò non significa che questo modello sia più facilmente reperibile nei negozi o sia più accessibile sui siti web come Chrono24. Infatti attualmente sul nostro portale il prezzo dell’Audemars Piguet Royal Oak ref. 15500ST da 41 mm supera il doppio del prezzo di listino.  

Senza dubbio è un orologio che attira l’attenzione. Questa è un’ottima notizia se cercate uno status symbol, ma non se volete un modello che passi inosservato – un aspetto particolarmente rilevante in un periodo in cui i furti di orologi stanno aumentando in tutto il mondo. Esistono molti modelli eccezionali che incarnano lo stesso spirito del Royal Oak e meritano molta più attenzione. Proprio per questo vi vogliamo proporre cinque alternative all’AP Royal Oak.  

Alternativa n° 1 all’Audemars Piguet Royal Oak: 

VACHERON CONSTANTIN OVERSEAS 

Iniziamo con il Vacheron Constantin Overseas. Questo modello proviene dalla terza marca, spesso dimenticata, della Santissima Trinità dell’orologeria e l’aumento della sua popolarità va di pari passo con l’incremento dei prezzi del Royal Oak e del Patek Philippe Nautilus.  

Le caratteristiche chiave del Vacheron Constantin Overseas sono la lunetta e il bracciale con la Croce di Malta, simbolo della marca. Questi elementi possono dividere gli animi, soprattutto nelle versioni attuali in cui sono più marcati. Se preferite uno stile più sobrio, sono più adatte le generazioni precedenti.  

La scelta di referenze disponibili è molto ampia e alcune sono molto interessanti come le ref. 42040 e 42050 con un costo che va dai 10.000 ai 12.000 euro, un prezzo nettamente inferiore a quello del Royal Oak. Inoltre anche Vacheron Constantin realizza un’ottima versione cronografo (ref. 49140) con numeri in risalto e un datario grande a ore 12, oppure la ref. 49150 con accenti rossi. Potremmo entrare ancora di più nel dettaglio, ma ci fermiamo dicendo che questa linea è molto interessante.  

The Vacheron Constantin Overseas
Il Vacheron Constantin Overseas

Alternativa n° 2 all’Audemars Piguet Royal Oak: 

BULGARI OCTO FINISSIMO 

Se l’Audemars Piguet Royal Oak è noto per essere ultrasottile, allora diciamo che il Bulgari Octo Finissimo è ultra ultrasottile. Negli ultimi anni la linea Octo ha stabilito diversi record, inoltre offre un’ampia scelta di materiali della cassa e di complicazioni.  

La versione in titanio è classica, ma la mia preferita è quella in acciaio sabbiato. Il costo dei modelli con ora e data va dai 10.000 ai 12.000 euro circa, ma se avete un budget vicino a quello dell’Audemars Piguet Royal Oak potete prendere in considerazione qualcosa di più speciale come il Bulgari Octo Finissimo Middle East (ref. 103023), il Tadao Ando o magari un modello scheletrato o un cronografo GMT.  

Alcuni dicono che la cassa è troppo elaborata, ma è come affermare che un’automobile è troppo veloce. Bulgari ha combinato 110 sfaccettature in una piccola superficie, creando così un favoloso gioco di luci. Inoltre penso che sia dotato del bracciale più bello sul mercato: le sottili maglie che ricordano la pelle di un rettile avvolgono il polso in modo unico.  

E la sua bellezza non finisce qui: girando l’orologio è possibile vedere il microrotore BVL 138 attraverso il fondello in vetro zaffiro. 

Dovete provare per credere, ma è un orologio che negli ultimi anni ha conquistato un ampio pubblico. Oserei anche prevedere che diventerà un grande classico, ma solo il tempo lo dirà. 

Something special: the Bulgari Octo Middle East edition
Un modello speciale: il Bulgari Octo Middle East

Alternativa n° 3 all’Audemars Piguet Royal Oak: 

CARTIER SANTOS 

Se siete lettori abituali del nostro magazine, saprete già che sono un grande fan di Cartier. Potrete pensare che io sia come un disco rotto, ma per questa marca ne vale la pena. 

Il Cartier Santos combina design solido, storia orologiera e praticità quotidiana a un prezzo accessibile. Lanciato nel 1904 per l’aviatore Alberto Santos Dumont, questo modello è diventato il primo orologio da pilota e il primo orologio da polso da uomo ad essere prodotto in serie. 

In termini di design sono presenti alcuni elementi caratteristici di Cartier come i numeri romani allungati e la corona cabochon, ma ci sono anche delle somiglianze con l’Audemars Piguet Royal Oak. Entrambi sono modelli di marche classiche che presentano un stile brutalista, linee spigolose e viti a vista sulla lunetta. Inoltre i bracciali creano lo stesso gioco di luci. Il bracciale del Cartier Santos è uno dei motivi principali per cui si acquista questo orologio ed è stupefacente vedere la luce spostarsi da un’ansa all’altra quando si muove il polso.  

L’attuale Cartier Santos è impermeabile fino a 100 m di profondità, il doppio dell’Audemars Piguet Royal Oak, affermandosi sia come dress watch che come ottimo modello per tutti i giorni. Grazie al suo spessore di 8,83 mm è più sottile dell’Audemars Piguet Royal Oak; la ref. 15500ST misura 10,5 mm. Acquistabile a meno di 10.000 euro, il Cartier Santos è un gran orologio per il suo prezzo.  

The Cartier Santos Dumont: an icon in its own right and a great alternative to the Audemars Piguet Royal Oak

Alternativa n° 4 all’Audemars Piguet Royal Oak: 

TISSOT PRX POWERMATIC 80 

Ammetto che è difficile dire che il Tissot PRX Powermatic 80 sia di gran lunga migliore dell’Audemars Piguet Royal Oak, ma la versione in acciaio con un costo di 650 euro lo rende sicuramente un ottimo affare. 

Tissot non è una marca di cui normalmente parlano gli appassionati, ma questo modello in particolare è stato ben accolto da tutta la comunità orologiera e fa parte di qualsiasi lista degli orologi migliori a meno di 1.000 euro.  

Il quadrante si ispira chiaramente all’Audemars Piguet Royal Oak e il bracciale è molto simile a quello del Rolex Oysterquartz, quindi non è un design originale ma è coerente ed ha il fascino di un orologio sportivo con bracciale integrato a un prezzo estremamente economico. 

Tissot è riuscita a dotare questo modello di una riserva di carica di 80 ore, un’autonomia sorprendente per qualsiasi orologio che supera di ben 10 ore quella dell’Audemars Piguet Royal Oak. Inoltre assicura un’impermeabilità fino a 100 m, che lo rende ancora più sportivo. Sia che stiate cercando il vostro primo orologio o che si tratti di un acquisto di impulso, questo modello è la scelta giusta.  

The Tissot PRX Powermatic 80: A better deal than the Audemars Piguet Royal Oak?
Il Tissot PRX Powermatic 80: un affare migliore dell’Audemars Piguet Royal Oak?

Alternativa n° 5 all’Audemars Piguet Royal Oak: 

ROYAL OAK DUAL TIME 

Ebbene sì, sto consigliando un Audemars Piguet Royal Oak come alternativa al Royal Oak. Sto infrangendo le regole, ma il Dual Time è la mia variante preferita e non se ne parla quasi mai.  

Questo modello presenta un design asimmetrico ma bilanciato con secondo fuso orario, un indicatore giorno/notte, un sottoquadrante per la data e un’indicazione della riserva di carica. È un orologio molto pratico, anche se devo dire che la mia riserva di carica è sempre al massimo perché non lo tolgo mai dal polso. 

Le complicazioni rendono molto funzionale questo modello che è molto bello sia con cinturino che con bracciale. Potete scegliere il cinturino in pelle di alligatore di casa Audemars Piguet per uno stile più elegante oppure indossare un cinturino in caucciù per un discreto look sportivo.  

Non è un orologio economico, ma offre molto più del classico Audemars Piguet Royal Oak con indicazione di ora e data. 


Sull'autore

Thomas Hendricks

Non sono cresciuto con la passione per gli orologi, ma dopo la mia laurea ho iniziato a lavorare per la rivista online Watchonista come autore e specialista di marketing. In modo semi scherzoso i miei colleghi mi hanno detto: "Benvenuto nel mondo degli orologi, da cui nessuno va più via!" Ora lavoro da Chrono24 come consulente privato e aiuto le persone a trovare l'orologio perfetto per i momenti più importanti della loro vita.

Vai all'autore

Ultimi articoli

ONP-1037-Disney-Watches-2-1
05/27/2024
Top 10 orologi
 5 minuti

Top 5 degli orologi Disney e dei fumetti: quando il lusso incontra la fantasia

di Jorg Weppelink
La mia top 4: i migliori orologi IWC
05/21/2024
Top 10 orologi
 4 minuti

La mia top 4: i migliori orologi IWC

di Barbara Korp
Mothers-Day-2-1
05/06/2024
Top 10 orologi
 6 minuti

I 10 orologi da donna più amati in vista della festa della mamma

di Elisabeth Schroeder