13.01.2022
 5 minuti

Tre cronografi che costano meno, ma sono meglio del Rolex Daytona

di Donato Andrioli
CAM-2081-Rolex-Daytona-2-1
Sul nostro canale YouTube trovi ancora più recensioni, tutorial, discussioni e interviste sul tema degli orologi di lusso

Qualche tempo fa vi ho presentato cinque cronografi meno cari e migliori sotto almeno un aspetto del Rolex Daytona. Sono convinto che anche nel 2022 i prezzi di mercato dell’amatissimo cronografo di Rolex andranno al rialzo e non al ribasso. Ecco perché vorrei proporvi anche questa volta tre alternative meno costose e in parte addirittura più valide del leggendario Rolex Daytona. 

Esistono cronografi meno costosi e addirittura più validi del leggendario Rolex Daytona?
Esistono cronografi meno costosi e addirittura più validi del leggendario Rolex Daytona?

Prima alternativa: il cronografo da immersione

L’Omega Seamaster come alternativa al Rolex Daytona? Avete letto bene. Sebbene l’Omega Seamaster 300M sia in prima linea un noto e apprezzato orologio subacqueo, non dobbiamo sottovalutare la sua versione cronografica. Anche quest’ultima presenta infatti un design moderno e un eccellente livello di rifinitura. Ecco perché abbiamo a che fare con una perfetta alternativa al Rolex Daytona. Proprio come nel caso della versione standard del leggendario modello da immersione di Omega, il quadrante in ceramica è inimitabile e di una bellezza mozzafiato: nessun altro orologio attualmente disponibile ha un quadrante simile. Impossibile resistere all’effetto ipnotico delle onde in rilievo. 

Seamaster 300M Chronograph: design fresco, tecnica all'avanguardia e costo inferiore al Daytona.
Seamaster 300M Chronograph: design fresco, tecnica all’avanguardia e costo inferiore al Daytona.

Certificato dal Metas, il movimento del cronografo Omega Seamaster non è solo visibile tramite il fondello in vetro zaffiro, ma è anche estremamente preciso e vanta diversi punti di forza: l’impermeabilità di 300 metri, lo scarto giornaliero estremamente basso e la resistenza ai campi magnetici fino a 15.000 gauss. Come sempre la lunetta girevole è in ceramica, stesso materiale utilizzato per i due pulsanti del cronografo. Un piccolo dettaglio che conferisce un maggiore fascino a questo orologio. La data a ore 6 è molto pratica e perfettamente integrata: grazie al disco della data dello stesso colore, la finestrella è pressoché invisibile e offre un perfetto elemento estetico per i puristi. Laddove per alcuni il Rolex Daytona possa sembrare troppo piccolo, l’Omega Seamaster Chronograph può invece risultare troppo grande. Con un diametro di 44 millimetri, l’Omega Seamaster 300M Chronograph non è affatto un orologio di piccole dimensioni. Dovreste assolutamente provare questo cronografo al polso prima di passare all’acquisto. Tuttavia, il diametro più grande è in perfetta armonia con il look sportivo dell’orologio. Anche nel 2022 il Seamaster 300M Chronograph è un’ottima alternativa al Rolex Daytona; offre molto di più in termini tecnici rispetto alla sua controparte di casa Rolex e, per di più, è già disponibile a meno di 8.000 euro. 

Seconda alternativa: la riedizione di un Chronomat leggendario

Il Breitling Chronomat è un vero e proprio orologio iconico, che la maison Breitling ha reinserito nella collezione solo nel 2020. Considerato il precursore del leggendario Breitling Navitimer, il Chronomat risale al 1941. A quei tempi, la ghiera del regolo calcolatore permetteva di rilevare vari dati come la distanza e la velocità, così come di eseguire altre operazioni matematiche. La versione rieditata del 2020 si ispira chiaramente alla reinterpretazione del 1984, lanciata in occasione del 100° anniversario di Breitling. Lo si intuisce subito dalla lunetta girevole unidirezionale con i quattro cavalieri, che presenta la stessa estetica di quei tempi. Il design è tuttavia l’unico elemento che rievoca il passato. Il Chronomat offre tutto ciò che si può desiderare da un orologio moderno: un movimento di manifattura Breitling con una riserva di carica di 70 ore, una funzione della data implementata nel totalizzatore delle 12 ore, un’impermeabilità di 200 metri e un fondello in vetro zaffiro che permette di ammirare il movimento. 

Il Breitling Chronomat vanta un design duro e inimitabile.
Il Breitling Chronomat vanta un design duro e inimitabile.

Una vera chicca del Chronomat è il bracciale Rouleaux estremamente comodo. Non solo la sua lavorazione è di una qualità impeccabile, ma è anche il design ad essere davvero unico: vi garantisco che non lo troverete in nessun altro orologio. Proprio come il cronografo di Omega, anche questo modello non si addice a polsi sottili: se vi piacciono gli orologi massicci, sappiate che il Breitling Chronomat ha una diametro di 42 mm e una distanza tra le anse di 50 mm. Ma è anche vero che queste dimensioni si sposano benissimo con il design duro del cronografo di Breitling. Con un prezzo di 6.500 euro, il Chronomat è molto più economico del Rolex Daytona. Inoltre vanta un’impermeabilità migliore e la pratica funzionalità della data. Questo cronografo con design inimitabile è immediatamente reperibile e potete trovarlo addirittura a meno del prezzo di listino. 

Terza alternativa: il cronografo elegante

L’ultimo orologio tra le alternative al Daytona è quello che sceglierei personalmente. Perché? Ciò che secondo me rende il Rolex Daytona un orologio così ricercato è il connubio perfetto tra sportività ed eleganza. Sia l’Omega che il Breitling hanno molto da offrire in termini di sportività, ma sinceramente l’eleganza non è il punto forte di queste due alternative. Il discorso cambia nel caso del Girard-Perragaux Laureato Chronograph. È qui che lo stile sportivo si sposa con un design raffinato e di gran classe. Il cronografo vanta una lunga storia ed è considerato il modello di punta della collezione Girard-Perragaux. Purtroppo però il Laureato è anche un orologio molto sottovalutato e diversi collezionisti lo considerano un facsimile dell’Audemars Piguet Royal Oak. È vero che il Laureato è stato lanciato 3 anni dopo l’Audemars Piguet Royal Oak, ma all’epoca l’icona della maison Audemars Piguet non godeva ancora di questo grande successo e il pubblico lo aveva accolto con poco clamore. Ecco perché credo che questo design sia più una questione di moda anni ’70 (chiaramente dettata da Gérald Genta, il creatore del Royal Oak) che una copia del Royal Oak. Ciò non renderebbe affatto giustizia al Laureato. 

Il Girard-Perragaux Laureato Chronograph merita più attenzioni ed è un'alternativa accessibile al Rolex Daytona.
Il Girard-Perragaux Laureato Chronograph merita più attenzioni ed è un’alternativa accessibile al Rolex Daytona.

Più che altro ho la sensazione che il Laureato Chronograph sia il risultato di una combinazione tra l’Audemars Piguet Royal Oak e il Patek Philippe Nautilus, e lo dico senza volerlo sminuire. Il Laureato Chronograph è semplicemente la sintesi di tutti gli elementi caratteristici delle icone orologiere anni ’70, ma possiede anche un’identità tutta sua. Il diametro di 42 mm si adatta a quasi tutti i tipi di polso e rende felici coloro che reputano il Rolex Daytona troppo piccolo. Il design a quadretti conferisce un look tridimensionale al quadrante e si adatta perfettamente all’estetica della cassa e del bracciale integrato. L’impermeabilità di 100 metri e la riserva di carica di 46 ore non sono tecnicamente superiori al Rolex Daytona, ma nel complesso credo che il Girard-Perragaux Laureato Chronograph vanti un design più complesso che lo rende la scelta ideale per molti appassionati. Questo orologio elaborato e perfettamente rifinito non è solo un’ottima alternativa al Rolex Daytona, ma può essere addirittura paragonato al Nautilus e al Royal Oak. A differenza delle tre icone orologiere, il cui prezzo è in costante aumento, il Girard-Perragaux Laureato Chronograph è reperibile a meno di 15.000 euro. Ciò lo rende un’ottima alternativa dal design elegante. 


Sull'autore

Donato Andrioli

L'acquisto del Tudor Black Bay 41 ha segnato per me l'inizio di una nuova grande passione. Mi interesso soprattutto di orologi iconici con una avvincente storia alle spalle.

Vai all'autore

In rilievo

ETA-Republish-Magazin-2-1
Orologi e tecnica
 6 minuti

Movimenti ETA: precisi e affidabili o produzione di massa senz’anima?

di Robert-Jan Broer
Rolex GMT Master II Pepsi 126710BLRO, Image: Bert Buijsrogge
Consigli pratici
 5 minuti

Investire in un orologio è una buona idea?

di Jorg Weppelink
La serie Seiko Prospex LX, Foto:Seiko
Modelli
 5 minuti

New entry nella famiglia Prospex: la serie Seiko Prospex LX

di Jorg Weppelink
ETA-Republish-Magazin-2-1
Orologi e tecnica
 6 minuti

Movimenti ETA: precisi e affidabili o produzione di massa senz’anima?

di Robert-Jan Broer
Rolex GMT Master II Pepsi 126710BLRO, Image: Bert Buijsrogge
Consigli pratici
 5 minuti

Investire in un orologio è una buona idea?

di Jorg Weppelink

Ultimi articoli

Watch-Hunting-Victor-Boyd-Magazin-2-1
20.01.2022
Guida agli acquisti
 2 minuti

Watch Hunting con Victor Boyd: toolwatch e marche indipendenti

di Thomas Hendricks
Rolex-Explorer-Alternativen-2-1
18.01.2022
Consigli pratici
 6 minuti

5 orologi migliori (e più economici) del Rolex Explorer

di Jorg Weppelink
03-Seiko-v01-Magazin-2-1
17.01.2022
Guida agli acquisti
 2 minuti

Seiko: l’orologio di prima fascia più economico?

di Thomas Hendricks