26.01.2024
 4 minuti

Tre orologi che hanno ridefinito la mia collezione nel 2023

di Kristian Haagen
2-1

All’alba di questo nuovo anno, per quanto la tentazione di raccontarvi le mie prossime conquiste orologiere sia tanta, desidero innanzitutto fare un salto indietro all’anno che si è appena concluso e parlare degli orologi che hanno segnato la mia collezione nel 2023. 

Il Rolex GMT-Master ref. 1675 del 1961

Il primo orologio di cui voglio parlare è l’ultimo che ho acquistato nel 2023: un bellissimo Rolex GMT-Master ref. 1675 in perfetto stato con un meraviglioso tropical dial.

Number 1: Rolex GMT-Master ref. 1675
L’orologio numero 1 è il Rolex GMT-Master ref. 1675.

Questo superbo segnatempo risale al 1961, due anni dopo il lancio della referenza. Il bracciale rivettato è del 1966, ma funziona comunque bene su questo modello.

L’orologio troneggiava già da qualche tempo nella vetrina del mio rivenditore locale di orologi vintage preferito, Franz Jaeger & Me, ma lo avevo ignorato perché il mio budget non era sufficiente.

Tuttavia, dopo aver constatato che disponeva ancora del rotore a farfalla originale, ho ceduto del tutto al suo fascino e ho deciso che mi sarei procurato i fondi necessari per comprare questa meraviglia. Infine sono riuscito ad accaparramelo dopo essermi separato da un nuovo Rolex Air-King e un Rolex Sea-Dweller ref. 116600.

Con questo orologio la mia collezione di GMT-Master è quasi completa e da quando l’ho comprato a settembre 2023 l’ho indossato parecchio.

Il Rolex Daytona ref. 16520 “Patrizzi”

A costo di sembrare noioso voglio introdurvi il mio secondo miglior acquisto orologiero del 2023: ebbene sì, un altro Rolex, per la precisione un bellissimo Rolex Daytona ref. 16520 totalmente revisionato.

Vi assicuro che questo orologio è tutto tranne che noioso. Si tratta di una referenza Daytona a cinque cifre animata dal celebre calibro 4030 (un movimento El Primero prodotto da Zenith) noto anche con il nome di Daytona “Patrizzi”. In questa variante gli anelli intorno ai quadranti ausiliari (bianchi nella versione originale) sono in un seducente marrone chiaro. Dato che gli orologi di Rolex sono solitamente tradizionali e raramente deviano dalla perfezione, i modelli con caratteristiche particolari attirano da sempre molto interesse.

In virtù della loro rarità, gli orologi il cui colore del quadrante devia dalla norma (come in questo caso) sono molto ambiti alle aste e i collezionisti e gli appassionati fanno a gara per accaparrarseli. Per quanto abbia desiderato un Daytona “Patrizzi” per molti anni, il suo acquisto è stato piuttosto impulsivo. L’orologio mi è stato infatti proposto spontaneamente e ho deciso di cogliere la palla al balzo.

Number 2 is another Rolex: the Daytona ref. 16520 "Patrizzi"
L’orologio numero 2 è un altro Rolex: il Daytona ref. 16520 “Patrizzi”.

A un viaggio di 500 km sul mio fidato SUV, sono seguite le trattative e alcune transazioni. Infine sono tornato a casa con il mio amato Daytona “Patrizzi” al polso.

L’orologio era stato completamente revisionato prima che lo comprassi a febbraio 2023, ma non dispone di scatola e documenti originali (per somma gioia della mia dolce metà, dato che le scatole di orologi occupano parecchio spazio a casa nostra).

Il Cartier Tank Américaine in oro bianco

Internet è stato il mio fedele compagno durante le buie e fredde giornate di gennaio 2023. In questo periodo, Chrono24 è stato un faro nel mondo dell’orologeria. Qui mi sono imbattuto in un segnatempo che a poco a poco mi ha conquistato silenziosamente: lo splendido Tank Cintrée.

La popolarità di questo gioiellino, originariamente lanciato da Cartier nel 1923, ha fatto sì che i prezzi sul mercato dell’usato superassero di gran lunga i prezzi di vendita ufficiali.

Posto davanti a questo dilemma, mi sono messo alla ricerca di un’alternativa più economica. Fortunatamente, un commerciante francese aveva messo in vendita un Tank Américaine ref. 1741 in oro bianco.

Secondo la data di pubblicazione dell’annuncio l’orologio era in vendita ormai da un anno. Dopo una breve e amichevole trattativa abbiamo concluso l’affare e ho inviato il pagamento.

Number 3: Cartier Tank Americaine
L’orologio numero 3 è il Cartier Tank Américaine.

I dress watch sono piuttosto rari nella mia collezione, ma il Cartier Tank trascende il genere. Non lo ascriverei alla categoria dei dress watch, piuttosto lo definirei un modello cardine della manifattura parigina. Poco importa che possediate un Louis Tank o un Tank Must, la forma inconfondibile e il nome possiedono un’incredibile risonanza che rende il Cartier Tank un pezzo indispensabile in ogni collezione che si rispetti.

Come al solito per gli orologi con cinturino, ho optato per un cinturino NATO che fa un figurone sul Tank Américaine. Alcuni potrebbero dire che sto rovinando l’eleganza dell’orologio. Ma il mio obiettivo è proprio questo: smorzare la sua aura di dress watch.

Le feste sono finite e per questo nuovo anno ho un buon proposito che spero di mantenere fino alla fine del 2024: basta Sea-Dweller! Nonostante apprezzi molto questo orologio di cui possiedo le referenze 1665, 16660, e 16600 (con quadrante con trizio e Luminova), come ho già detto, desidero esplorare altre possibilità. In realtà, è ancora un po’ presto per rivelare i potenziali acquisti del 2024. Quindi mi fermo qui e colgo l’occasione per augurarvi un anno nuovo ricco di gioia e prosperità. Che i mesi a venire siano pieni di successi, felicità e interessanti scoperte orologiere!


Sull'autore

Kristian Haagen

Colleziono orologi da quando ho 20 anni. I miei preferiti sono i modelli vintage: spesso raccontano storie appassionanti o hanno una provenienza affascinante. La provenienza rende un orologio molto più interessante di qualsiasi altro modello appena uscito dalla manifattura.

Vai all'autore

Ultimi articoli

ONP-878-Todays-Fashion-Icons-and-their-watches
13.03.2024
Lifestyle
 5 minuti

Gli orologi di lusso di icone della moda odierne

di Chrono24
Gli anni bisestili in orologeria
29.02.2024
Lifestyle
 4 minuti

Il 2024, un anno bisestile: cosa significa per l’orologeria?

di Aaron Voyles