01/24/2024
 6 minuti

I migliori orologi GMT sotto i 5.000 euro: Longines o Tudor?

di Jorg Weppelink
Sfida tra GMT: Longines o Tudor?

Sfida tra GMT: Longines o Tudor?

Tudor è una marca leader nella fascia fino a 5.000 euro. Data la popolarità delle linee Black Bay, Pelagos e Ranger, Tudor è il primo nome che gli appassionati associano a questo segmento. Tuttavia, negli ultimi 2-3 anni Longines ha recuperato terreno su Tudor grazie ad una nuova strategia. Puntando sulla rivisitazione del design, che attinge al ricco patrimonio della marca, e sulla qualità dei movimenti, Longines ha ottenuto una grande risonanza mettendo in discussione la leadership di Tudor nella categoria fino a 5.000 euro.

I GMT di Longines e Tudor a confronto

In fatto di orologi GMT, Longines ha in catalogo due fantastiche proposte ampiamente considerate come forti concorrenti del Tudor Black Bay GMT e del Black Bay Pro in acciaio inox. Il Longines Spirit Zulu Time GMT è un orologio con funzione GMT di ispirazione vintage molto apprezzato da quando è stato lanciato nel 2022. Il modello da 42 mm è disponibile in tre colorazioni, tutte molto belle. L’anno scorso la marca ha arricchito la sua proposta con quattro modelli più piccoli da 39 mm.

Can GMT watches from Longines compete with Tudor?
I GMT di Longines possono competere con quelli di Tudor?

Non molto tempo dopo il lancio dello Spirit Zulu Time GMT da 39 mm, Longines ha presentato il nuovissimo HydroConquest GMT: un moderno orologio subacqueo con doppio fuso orario anch’esso disponibile in quattro colori: due hanno un aspetto ultramoderno con quadranti blu o neri, mentre gli altri con quadranti verdi o marroni hanno un fascino più vintage.

Longines vs Tudor: sfida tra GMT

È arrivato il momento di mettere a confronto lo Spirit Zulu Time GMT e l’HydroConquest GMT di Longines con il Black Bay Pro e il Black Bay GMT di Tudor. Partiamo dal Longines Zulu Time GMT. Come già menzionato, la marca lo propone nelle misure di 39 e 42 mm.

La cassa da 39 mm dello Zulu Time GMT ha uno spessore di 13,5 mm, un lug to lug di 47 mm e un’impermeabilità fino a 100 metri. Se confrontiamo queste caratteristiche con quelle del Black Bay Pro, vediamo che la differenza principale sta nella voluminosità. Il Tudor Black Bay, infatti, ha sempre una cassa da 39 mm e un lug to lug di 47 mm ma lo spessore è di 14,6 mm. La sua resistenza all’acqua arriva fino a 200 metri.

Longines Spirit Zulu Time L3.802.4.53.6
Il Longines Spirit Zulu Time L3.802.4.53.6.

Dunque il Black Bay Pro risulta più alto di 1,1 mm, che non è poco. Questo spessore è stato fonte di dibattito tra gli appassionati di orologi. Dato lo spessore di ben 14,6 mm su un modesto diametro di 39 mm, il Black Bay Pro risulta alquanto massiccio al polso. Per di più, la finitura laterale lucida della cassa priva di dettagli ne enfatizza ancor di più il volume. Longines ha quindi ottenuto un risultato più armonico con il suo Spirit Zulu Time, che è più sottile.

Tudor Black Bay Pro GMT ref. M79470
Il Tudor Black Bay Pro GMT, ref. M79470.

Gli orologi di Longines sono decisamente più sottili

Il più grande dei due Longines Zulu Time GMT presenta una cassa da 42 mm con uno spessore di 13,9 mm e un lug to lug di 49 mm. Dall’altro lato, il Tudor Black Bay GMT ha una cassa da 41 mm con uno spessore di 14,6 mm e un lug to lug di 50,2 mm. Anche qui la cassa del Longines è più sottile e, grazie a una minore distanza tra le anse, si addice anche a un maggior numero di polsi.

Longines Spirit Zulu Time Blue L3.802.4.93.2
Il Longines Spirit Zulu Time, ref. L3.802.4.93.2.

Tra questi cinque modelli, a ricevere lo scettro di orologio più sottile è il Longines HydroConquest GMT che ha una cassa da 41 mm, alta appena 12,9 mm e con un lug to lug inferiore a 50 mm. È anche quello con il look più moderno e rappresenta l’alternativa ideale allo Zulu Time GMT e al Black Bay GMT per chi è alla ricerca di un orologio dallo stile più contemporaneo. Ma la ciliegina sulla torta è la sua resistenza da diver fino a 300 metri di profondità.

Movimenti GMT flyer moderni per tutti

Longines monta il calibro con certificato di cronometro L844.4 creato da ETA sia sullo Zulu Time GMT che sull’HydroConquest GMT. Questo movimento moderno ha un’autonomia di 72 ore. Anche Tudor punta su un calibro certificato cronometro: il Kenissi MT5652 con una riserva di carica di 70 ore.

Longines HydroConquest GMT ref. L3.790.4.06.6
Longines HydroConquest GMT ref. L3.790.4.06.6

La certificazione COSC garantisce la precisione nel tempo di questi movimenti con uno scarto massimo di -4/+6 secondi al giorno. Pertanto, in entrambi i casi siamo davanti a calibri di ottima fattura e grande precisione. Inoltre, si tratta di cosiddetti movimenti automatici GMT flyer. Ciò significa che la lancetta dell’ora locale può essere regolata separatamente: una funzione pratica per chi viaggia spesso, perché basta impostare la lancetta centrale sul fuso orario corrente e il gioco è fatto. La lancetta delle 24 ore indica il fuso di casa. Se l’orologio ha la data, spesso questa si aggiorna automaticamente con la regolazione dell’ora.

Design con radici nel passato

A livello estetico il Black Bay GMT trae ispirazione dall’iconico Rolex GMT-Master con il suo quadrante nero e lunetta Pepsi rossa e blu. All’inizio del 2023 la marca ha presentato una versione dal quadrante bianco. Il Tudor Black Bay Pro riprende molti tratti dell’emblematica prima generazione del Rolex Explorer II ref. 1655. I designer di Tudor hanno fatto un ottimo lavoro nel modernizzare l’estetica di questo orologio aggiungendo anche una buona dose di particolari tipici di Tudor.

L’estetica del Longines Spirit Zulu Time è fortemente radicata nel patrimonio storico di Longines legato al mondo dell’aviazione. Al polso sembra di portare un vero e proprio GMT vintage di quando viaggiare per il mondo era ancora una novità. L’HydroConquest GMT è un orologio subacqueo moderno con funzione GMT integrata, ma le versioni con quadranti marroni e verdi con elementi dorati emanano un piacevole look vintage e un fascino che ha conquistato molti appassionati.

Tudor Black Bay GMT ref. M79830RB-0010
Il Tudor Black Bay GMT, ref. M79830RB-0010.

Longines tiene testa a Tudor non solo in quanto a design e specifiche

Come già detto, entrambe le marche sono leader nel proprio segmento di mercato e generalmente rappresentano la prima scelta per molti appassionati di orologi con un budget di 5.000 euro. Il prezzo di listino del Tudor Black Bay Pro è di 4.330 euro su bracciale in acciaio inox e di 4.000 euro su cinturino. Il Tudor Black Bay GMT con bracciale in acciaio costa 4.490 euro. La versione con quadrante bianco su cinturino in tessuto può essere vostra con una spesa di poco superiore ai 4.000 euro.

I due modelli Longines hanno prezzi più abbordabili. Lo Spirit Zulu Time GMT sia nella versione da 39 che da 42 mm costa 3.550 euro su bracciale in acciaio e leggermente meno su cinturino in pelle. L’Hydroconquest GMT risulta leggermente più economico con un prezzo ufficiale di 3.350 euro con bracciale in acciaio e di 3.000 euro con cinturino NATO.

Tudor è meglio di Longines?

E voi quale di questi orologi scegliereste come miglior orologio GMT a meno di 5.000 euro? La scelta è certamente soggettiva. Di base ci si innamora del look di un orologio, quindi è difficile dire quale modello sia oggettivamente il migliore. Tudor ha sicuramente il vantaggio del legame con Rolex, non solo in termini estetici ma anche in quanto a reputazione e vicinanza. Un legame apprezzato da molti appassionati.

Ciononostante, è difficile negare che Longines stia sfidando Tudor con questi due accattivanti orologi GMT. Il design di entrambi i modelli colpisce per il look dal sapore vintage. Inoltre, le casse sono più sottili e quindi più facili da indossare. E per concludere, i moderni calibri di Longines non hanno nulla da invidiare a quelli di Tudor.

Longines è dunque la nuova marca leader nella fascia di prezzo fino a 5.000 euro? La manifattura ha indubbiamente una ricca storia e in quanto a design e specifiche tecniche i suoi orologi possono reggere il confronto con Tudor su tutti i fronti. Se poi consente anche di risparmiare un po’ rispetto alla concorrenza, è difficile negare che Longines stia facendo tutto il possibile per cercare di prendersi la prima posizione. Sarà interessante vedere chi ne uscirà vincitore nel tempo ma finché le due marche continueranno a creare orologi straordinari i veri vincitori saremo noi appassionati.


Sull'autore

Jorg Weppelink

Ciao, sono Jorg e scrivo articoli per Chrono24 dal 2016. La mia collaborazione con Chrono24 è però iniziata prima, dato che ho cominciato ad appassionarmi di orologi …

Vai all'autore

Ultimi articoli

Sinn-2-1
05/08/2024
Guide
 5 minuti

Un orologio da aviatore sotto esame: il Sinn 103 St Ty Hd

di Sebastian Swart
ONP-970-First-Time-Buyer-Guide-2-1
04/22/2024
Guide
 5 minuti

Acquistare il primo orologio di lusso: la guida definitiva

di Sebastian Swart