Perché Chrono24? Login

Orologi subacquei: da modelli sportivi a grandi leggende

Jorg Weppelink
17.06.2019
Orologi subacquei: da modelli sportivi a grandi leggende

 

Il mercato offre ogni tipo di orologi, e quelli sportivi sono probabilmente i più popolari. I più richiesti di questa categoria sono gli orologi subacquei. Sono molto più di semplici strumenti da immersione ed alcuni sono diventati gli orologi più leggendari e rinomati al mondo. In questo articolo parleremo di ciò che definisce un orologio subacqueo ed indicheremo alcuni dei modelli più significativi.

Prima di concentrarci sulle icone del settore, definiamo le basi degli orologi subacquei. Secondo il Berner’s Illustrated Professional Dictionary of Horology (Dizionario Professionale Illustrato di Orologeria di Berner), un orologio subacqueo è “disegnato per resistere ad immersioni fino ad una profondità di almeno 100 m (328 piedi) e per soddisfare i criteri specificati nella norma ISO 6425”. Detto ciò, la domanda che può nascere è: cos’è la norma ISO 6425? L’International Organization for Standardization (ISO) è l’organizzazione che stabilisce gli standard per diverse industrie a livello mondiale. Nello specifico, questa norma definisce i criteri per poter classificare un orologio subacqueo come tale: esso deve rilevare i tempi di immersione fino ad un’ora in scatti di 5 minuti. Inoltre il sub deve essere in grado di leggere l’orario da una distanza di 25 cm (9,8 pollici) nel buio più totale. Infine, anche se è scontato dirlo, un orologio subacqueo deve essere impermeabile e realizzato in materiali resistenti alla corrosione.

Questa norma ISO è stata adottata nel 1996; nel frattempo sono stati realizzati molti orologi subacquei moderni che non solo soddisfano queste specifiche, ma offrono molto di più. Vale la pena ricordare che gli orologi subacquei esistevano già prima del 1996, per questo il mercato è pieno di modelli di seconda mano che hanno aiutato a stabilire gli standard attuali per questa categoria di segnatempo. Diamo ora uno sguardo agli orologi subacquei più iconici di tutti i tempi e vediamo come sono diventati simboli di lusso. In conclusione, parleremo di un modello recente che ha il potenziale per diventare un classico moderno.

 

Blancpain Fifty Fathoms, Image: Image: Bert Buijsrogge
Blancpain Fifty FathomsFoto: Bert Buijsrogge

 

Blancpain Fifty Fathoms

Il Blancpain Fifty Fathoms ha debuttato nel 1953. Jean-Jacques Fiechter, l’allora amministratore delegato di Blancpain, ha realizzato questo segnatempo in collaborazione con il capitano Robert Maloubier ed il tenente Claude Riffaud del reparto Nageuers de combat(Nuotatori da Combattimento). Successivamente ad un incontro tra questi tre uomini, Blancpain ha iniziato a lavorare al Fifty Fathoms e nel 1953 ha fornito 20 orologi da provare. Avendo superato con successo tutti i test, questo modello è diventato l’orologio ufficiale dei nuotatori da combattimento della Marina francese. Successivamente altre forze militari hanno scelto il Blancpain Fifty Fathoms, che è così diventato una vera leggenda. Attualmente, il Fifty Fathoms si è trasformato in un’intera collezione di orologi e rimane il segnatempo più importante della marca. La scelta va dalla moderna edizione Bathyscaphe al più classico Fifty Fathoms Automatique. Se siete alla ricerca di una versione aggiornata dell’originale, il Fifty Fathoms Nageurs De Combat Automatique è la scelta perfetta: rende omaggio al primo orologio subacqueo moderno e all’inizio di un periodo straordinario della storia dell’orologeria.

 

Rolex Submariner 116619
Rolex SubmarinerFoto: Bert Buijsrogge

Rolex Submariner

Il Blancpain Fifty Fathoms è il padre degli orologi subacquei, mentre il Rolex Submariner è attualmente quello più prestigioso; infatti, è probabilmente l’orologio di lusso più conosciuto al mondo. Molti credono che sia il primo orologio subacqueo moderno, ma noi sappiamo che non è così. La storia del Rolex Submariner inizia negli anni ’50, quando Rene P. Jeanneret, direttore di Rolex e sub amatoriale, sfida l’azienda a realizzare un orologio subacqueo da indossare anche quotidianamente come modello elegante. Nel 1953 l’azienda realizza l’orologio e soddisfa la richiesta di Jeanneret; tuttavia Rolex presenterà i suoi primi due modelli Submariner solo nel 1954 alla Basel Watch Fair, oggi nota come Baselworld. Nasce così una leggenda. La cosa più straordinaria del Submariner è quanto poco il suo design sia cambiato nel corso dei decenni. Naturalmente Rolex ha apportato molti miglioramenti alla tecnologia e ai materiali, senza però intaccare troppo la sua estetica. La decisione più importante da prendere nel caso del Submariner è se optare per la versione con o senza datario.

 

Omega Seamaster Ploprof, Image: Bert Buijsrogge
Omega Seamaster PloprofFoto: Bert Buijsrogge

 

Omega Seamaster Ploprof

Il Ploprof, che sta per plongeur professionnel (in italiano “sub professionista”), gode dello status di icona fin dalla sua presentazione nel 1971. Omega ha concepito il Seamaster Ploprof 600 come un orologio estremamente robusto, impermeabile, leggibile ed affidabile per i sub professionisti dell’industria petrolifera e navale. Per assicurarsi che il Ploprof fosse ineccepibile, Omega ha collaborato con i leggendari sub di COMEX e con il celeberrimo Jacques Cousteau. La cassa del Ploprof è costituita da un singolo blocco di acciaio inossidabile e dispone di una corona unica assicurata da un bullone di bloccaggio. Uno degli elementi più iconici del Ploprof è la sua lunetta, che può essere bloccata tramite un sistema a pulsante. Altri dettagli interessanti sono la forma poligonale ed il bracciale a maglia milanese. Il modello attuale è noto come Seamaster Ploprof 1200M: si tratta di una rivisitazione dell’originale con caratteristiche migliorate.

Squale 2002

È sempre interessante parlare di brand che potrebbero non essere così noti al grande pubblico, ad esempio Squale. Fondata da Von Buren S.A. nel 1945 come fornitore di parti di orologi, la marca è riuscita ad affermarsi nel mondo orologiero. Uno dei primi clienti è stato Blancpain, che allora utilizzava i suoi componenti per il Fifty Fathoms. Questo vuol dire che Squale ha svolto un ruolo fondamentale nella nascita degli orologi subacquei a metà del XX secolo. Successivamente la marca ha iniziato a produrre orologi in proprio, concentrandosi esclusivamente su modelli subacquei. Il design dell’attuale Squale 2002 trae ispirazione dagli anni ’70. È un modello di grandi dimensioni ed attira l’attenzione con il suo bracciale milanese e la lunetta dai colori accesi. Ma non è solo un orologio affascinante: la sua impermeabilità di 1.000 m (3.281 piedi) soddisfa pienamente gli standard attuali per gli orologi subacquei. Lo Squale 2002 è un ottimo esempio del potenziale che un orologio subacqueo ha di diventare un’icona, proprio come gli altri orologi che abbiamo elencato.

 

 

Continua a leggere: 

La magia di un buon cinturino o bracciale

Marche indipendenti di alta gamma da non perdere

Le marche che oltre a gioielli e articoli di moda producono anche orologi di lusso. Possiamo fidarci di loro?


Jorg Weppelink
Di Jorg Weppelink
17.06.2019
Tutti gli articoli

In primo piano