11.10.2021
 4 minuti

In difesa del quarzo: 4 orologi al quarzo da collezione degni di nota

di Troy Barmore
Sul nostro canale YouTube trovi ancora più recensioni, tutorial, discussioni e interviste sul tema degli orologi di lusso

Nel 1969, i folli scienziati di Seiko stavano lavorando a qualcosa che avrebbe trasformato l’intero settore. Questa arma orologiera di distruzione di massa era il movimento al quarzo, ovvero un meccanismo per misurare il tempo alimentato principalmente da una batteria e un cristallo al quarzo che vibra a una determinata frequenza. Il suo lancio ha provocato un forte cambiamento tecnologico nel mondo orologiero, dando vita a un periodo noto ad alcuni come la rivoluzione del quarzo e ad altri come la “crisi del quarzo“. 

L’arrivo del movimento al quarzo ha cambiato radicalmente i metodi di produzione degli orologi, i loro costi e quindi la domanda di mercato a livello globale. Le conseguenze sono state apocalittiche soprattutto in Svizzera, che era ed è la culla dell’orologeria meccanica. La produzione di movimenti al quarzo era molto più economica, per questo i clienti sono passati in massa a questa nuova tecnologia. Lenti ad adattare le loro modalità di produzione alla nuova tendenza, le marche svizzere sono state messe in ginocchio. In totale, si stima che circa 1.000 aziende orologiere svizzere sono state costrette a chiudere i battenti a causa della crisi. 

La combinazione di questa situazione critica con la disponibilità di orologi economici prodotti in massa è la causa della cattiva reputazione degli orologi al quarzo, che sono considerati di scarsa qualità, poco richiesti e non degni di essere collezionati. Ma come spesso accade, ciò che viene disprezzato da una generazione diventa un ambito oggetto di collezione per un’altra. I modelli che stanno stabilendo record d’asta ed esaurendo così le carte di credito, un tempo erano solo vecchi orologi. Dopo questa introduzione, vi parliamo di quattro orologi al quarzo che sono diventati molto popolari e incredibilmente preziosi. 

Cartier Tank Basculante

The Cartier Tank Basculante
Cartier Tank Basculante

Probabilmente “icona” è il termine più utilizzato nel mondo orologiero, anche troppo. Ma sono pochi i modelli che si meritano questo titolo più del Cartier Tank. In più di 100 anni dal suo primo lancio, il Tank ha visto moltissime varianti di design, dimensioni, materiali e altre modifiche. Nessun orologio sarà mai all’altezza del classico Tank Louis, tuttavia il Tank Basculante è una delle curiosità orologiere meno conosciute del catalogo di Cartier. Lanciato per la prima volta nel 1932 in risposta al Jaeger-LeCoultre Reverso, il Basculante dispone di una struttura a cerniera che permette di ruotare il quadrante verso l’interno. Se le varianti meccaniche sono poco note, gli esemplari al quarzo lo sono ancora meno.  

Rolex Datejust Oysterquartz

The Rolex Datejust Oysterquartz
Rolex Datejust Oysterquartz

Ebbene sì, ai tempi anche la marca ginevrina più rinomata ha sentito la pressione schiacciante della domanda di mercato e ha creato un orologio sportivo al quarzo. Come se ciò non fosse già abbastanza curioso, lo stile scelto da Rolex per questo modello è una chiara risposta alla tendenza di design affermata da Genta: orologi sportivi e squadrati con bracciali integrati. Dotato di quadrante bianco “Buckley” e numeri romani di grandi dimensioni, questo esemplare presenta una cassa bicolore in oro giallo 18 carati e acciaio. È un modello perfetto per i veri appassionati di orologi. Negli ultimi anni i prezzi di questi Rolex Oysterquartz sono già aumentati e, se seguono le tendenze degli altri modelli di Rolex, probabilmente continueranno a salire.  

Patek Philippe Ref. 3770 “Nautellipse”

Patek Philippe ref. 3770 "Nautellipse"
Patek Philippe ref. 3770 “Nautellipse”

Patek Philippe è una delle marche più popolari a livello mondiale ed è rinomata per aver creato alcuni dei segnatempo più costosi mai venduti. Molti dei suoi modelli hanno già raggiunto costi esorbitanti, ma è ancora possibile trovare esemplari incredibilmente belli, originali e affascinanti a prezzi relativamente bassi (se sapete dove cercare). Il primo fra tutti è la peculiare ref. 3770, nota anche come “Nautellipse”. Curiosa fusione del Nautilus e dell’Ellipse risalente agli anni ’80, la 3770 è il tipo di orologio che confonde alcuni collezionisti. Se andate oltre la sua curiosa forma, la sua eleganza e il suo equilibrio spiccano su tutto il resto. Alcuni potrebbero non apprezzare i movimenti al quarzo per la loro mancanza di finiture o dettagli, ma non è questo il caso. In fin dei conti, stiamo sempre parlando di un Patek Philippe. 

F.P. Journe Élégante Mens

F.P. Journe Élégante
F.P. Journe Élégante

Se ci sono ancora dubbi sul fatto che incredibili segnatempo realizzati dalle migliori marche possano racchiudere movimenti al quarzo, questo ultimo modello vi convincerà. Fin dal suo primissimo tourbillon, François-Paul Journe ha creato alcuni degli orologi più belli, dettagliati e raffinati sul mercato. E il modello Élégante non fa eccezione nello straordinario catalogo di F.P. Journe. Nato come prodotto piuttosto tradizionale pensato per un pubblico femminile, ora questo modello ha conquistato tutti gli acquirenti di Journe. La cassa a cuscino in titanio raggiunge l’equilibrio perfetto tra uno stile sportivo ed elegante. Ma non è tutto: girando l’orologio, potete ammirare un movimento al quarzo elettromeccanico rifinito con maestria. Le marche indipendenti di orologi di lusso possono essere un po’ instabili, ma questo non è il caso di F.P. Journe dato che nell’ultimo anno i suoi esemplari hanno riscosso un grandissimo successo. E vista la qualità di questi capolavori, non c’è da stupirsi. 

Continua a leggere

Tre orologi subacquei meno cari e più validi del Rolex Submariner

La top 10 delle referenze Daytona più popolari

La collezione di 3 Rolex perfetta a meno di 30.000 euro


Sull'autore

Troy Barmore

Sono appassionato di orologi fin da piccolo. La mia ossessione è iniziata quando ho accettato un lavoro estivo con l'unico scopo di acquistare un cronografo di Girard-Perregaux per mio fratello maggiore. Da allora i miei gusti si sono ampliati fino a includere tool watch vintage e marche moderne indipendenti.

Vai all'autore

In rilievo

ETA-Republish-Magazin-2-1
Orologi e tecnica
 6 minuti

Movimenti ETA: precisi e affidabili o produzione di massa senz’anima?

di Robert-Jan Broer
Rolex GMT Master II Pepsi 126710BLRO, Image: Bert Buijsrogge
Consigli pratici
 5 minuti

Investire in un orologio è una buona idea?

di Jorg Weppelink
La serie Seiko Prospex LX, Foto:Seiko
Modelli
 5 minuti

New entry nella famiglia Prospex: la serie Seiko Prospex LX

di Jorg Weppelink
ETA-Republish-Magazin-2-1
Orologi e tecnica
 6 minuti

Movimenti ETA: precisi e affidabili o produzione di massa senz’anima?

di Robert-Jan Broer
Rolex GMT Master II Pepsi 126710BLRO, Image: Bert Buijsrogge
Consigli pratici
 5 minuti

Investire in un orologio è una buona idea?

di Jorg Weppelink

Ultimi articoli

Rolex-GMT-Master-II-2-1
22.10.2021
Consigli pratici
 5 minuti

Rolex GMT-Master: 5 alternative migliori e più accessibili

di Jorg Weppelink
Watch-Hunting-Chris-Mann-Magazin-2-1
20.10.2021
Lifestyle
 2 minuti

Watch Hunting con Chris Mann: Nomos, Omega e Vulcain

di Thomas Hendricks
12_PTR_Al Capone_2-1
19.10.2021
Lifestyle
 3 minuti

Al Capone: gangster, filantropo e appassionato di orologi

di Sebastian Swart