LoginLogin
Marca
Modello
Prezzo
Diametro
Anno
Sede
Di più
La tua selezione

La tua selezione

La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
Informazioni generali
Tipo di orologio
Referenza
Di più...
Nuovo/usato
Disponibilità
Sesso
Condizione
Di più...
Corredo
Caratteristiche & Funzioni
Carica
Materiale della cassa
Di più...
Quadrante
Di più...
Vetro
Di più...
Funzioni
Di più...
Altezza
Di più...
Materiale lunetta
Di più...
Quadrante a numeri
Impermeabile
Di più...
Altro
Di più...
Cinturino
Materiale cinturino
Di più...
Larghezza ansa
Di più...
Colore cinturino
Di più...
Materiale di chiusura
Di più...
Cancella

Ordina per

Jaeger-LeCoultre Ultra Thin Jaeger-LeCoultre Ultra Thin 13.600 

Orologi meccanici: un po' di storia

Le origini degli orologi meccanici risalgono al lontano Medioevo; da allora essi hanno subito un'infinità di modifiche, migliorie e ridimensionamenti senza tuttavia mai tradire quella tipica "organizzazione meccanica" che è alla base del loro funzionamento. All'inizio e per lungo tempo gli orologi meccanici furono unicamente di forma circolare; a partire dall'inizio del '900, seguendo la naturale evoluzione dei costumi che accompagna ogni epoca, gli orologi, da semplici strumenti di utilizzo quotidiano per scandire il tempo, si trasformarono piuttosto repentinamente in oggetti da sfoggiare e mostrare, così che studiarne forme e modelli sempre diversi divenne quasi imperativo. Che siano a carica manuale o automatica, gli orologi meccanici mantengono a tutt'oggi intatto tutto il loro antico fascino, in un riuscito e sempreverde connubio fra tradizione e innovazione.

Informazioni generali

Il target di riferimento degli orologi meccanici è essenzialmente rivolto ad un pubblico di intenditori, agli amanti di pregiati oggetti d'epoca e di arte e a tutti coloro che ad un orologio chiedano non solo immediata utilità pratica ma anche un'espressione visibile e tangibile di raffinatezza e ricercatezza di stile. Un orologio meccanico, infatti, è soprattutto un oggetto di pregio e qualità, che deve necessariamente essere mantenuto con cura e conservato osservando semplici ma fondamentali regole di manutenzione, l'ottemperanza delle quali, da sola, è più che sufficiente a garantirne una lunghissima e auspicabile durata.

Modelli e marche più diffuse di orologi meccanici

Le case produttrici di orologi meccanici (in gran parte svizzere) sono numerose. Breguet propone un modello classico, con movimento meccanico e cassa in oro, che è divenuto distintivo del marchio stesso; il "Tank" è l'orologio da polso più celebre di Cartier; gli orologi di Frank Muller sono particolarmente apprezzati per il design d'epoca rivisitato in chiave moderna; mentre Chopard e Baume & Mercier sono specializzati nell'orologeria per signore (alcuni orologi "gioiello" tempestati di diamanti e pietre preziose sono divenuti celebri). Citiamo ancora Audemars Piguet, Bulova, Ebel, Kienzle, Omega, Patek Philippe, Gallet, Gubelin, Zenith, Longines, Seiko, Tissot, Rolex e Certina.