LoginLogin
Marca
Modello
Prezzo
Diametro
Anno
Sede
Di più
La tua selezione

La tua selezione

La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
Informazioni generali
Tipo di orologio
Referenza
Di più...
Nuovo/usato
Disponibilità
Sesso
Condizione
Di più...
Corredo
Caratteristiche & Funzioni
Carica
Materiale della cassa
Di più...
Quadrante
Di più...
Vetro
Di più...
Funzioni
Di più...
Altezza
Di più...
Materiale lunetta
Di più...
Quadrante a numeri
Impermeabile
Di più...
Altro
Di più...
Cinturino
Materiale cinturino
Di più...
Larghezza ansa
Di più...
Colore cinturino
Di più...
Materiale di chiusura
Di più...
Cancella

Ordina per

Anonimo Da Tasca Anonimo Da Tasca 1.300 

Albori degli orologi da tasca

Sin dal 1400 gli orologi da tasca rappresentano un oggetto esclusivo che richiama l'eleganza della nobiltà del tempo che fu, sin dal loro primo creatore documentato, il francese Julien Coudray. Inizialmente le signore delle corti tenevano i loro orologi da tasca appesi al collo con una catenella, successivamente questo tipo di orologi si diffuse anche tra gli uomini, e si narra che il re d'Inghilterra Enrico VIII ne tenesse uno abitualmente appeso come una collana. La forma che contraddistingue ancora oggi qualunque orologio da tasca è la cosiddetta "oignon", la celeberrima cipolla, che è l'icona degli orologi da tasca in tutto il mondo.

Tecnicamente inossidabili

Pur con tutte le evoluzioni tecnologiche dei secoli, sostanzialmente la tipologia di meccanismo dell'orologio da tasca è rimasta inalterata: nata con la nascita del meccanismo a molla nel XV secolo, inizialmente era prevista la sola lancetta delle ore, onde evitare malfunzionamenti di un meccanismo, all'epoca, rudimentale; solo sul finire del 1600 l'olandese Christiaan Huygens riuscì ad applicare la molla a spirale anche negli orologi da tasca, garantendo la stessa precisione delle pendole da immobile consentendo inoltre di inserirvi la lancetta dei minuti e, quindi, di avere il moderno orologio da tasca nel vero senso del termine.

Tecnologia che rilancia il passato

Com'è ovvio i moderni orologi da tasca prodotti da Omega, IWC, A. Lange & Söhne e Patek Philippe sono più sofisticati di quelli antichi a livello di materiale, anche se il meccanismo (pur con le dovute correzioni) è rimasto sostanzialmente inalterato. Le casse generalmente sono in acciaio inossidabile per mantenere la massima solidità. Inoltre esse vengono sottoposte a dei trattamenti di ricoprimento per dare la patina preferita. Il più moderno processo di placcatura delle casse degli orologi da tasca si chiama PVD (Physical Vapor Deposit) che permette di far assorbire alla cassa i colori direttamente tramite il vapore senza entrare in un bagno chimico che potrebbe alterarne la qualità.