LoginLogin
7.169 orologi per "

Omega Seamaster orologi

"
Esperto Omega di Chrono24
WINGOO WATCHES
  4,6 (Valutazioni: 35)
Marca
Modello
Prezzo
Diametro
Anno
Sede
Di più
La tua selezione

La tua selezione

La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
La tua selezione

La tua ricerca non ha prodotto alcun risultato
Informazioni generali
Tipo di orologio
Referenza
Di più...
Nuovo/usato
Disponibilità
Sesso
Condizione
Di più...
Corredo
Caratteristiche & Funzioni
Carica
Materiale della cassa
Di più...
Quadrante
Di più...
Vetro
Di più...
Funzioni
Di più...
Altezza
Di più...
Materiale lunetta
Di più...
Quadrante a numeri
Impermeabile
Di più...
Altro
Di più...
Cinturino
Materiale cinturino
Di più...
Larghezza ansa
Di più...
Colore cinturino
Di più...
Materiale di chiusura
Di più...
Cancella

Ordina per

Ti potrebbe interessare anche:

Acquista il tuo nuovo orologio Benzinger direttamente dal produttore.
Scopri di più

Omega Seamaster: il conquistatore dei mari

L'Omega Seamaster si è affermato come uno degli orologi subacquei più conosciuti al mondo. Da decenni la collezione accompagna i sub nelle loro immersioni ed è riuscita a conquistare il grande schermo al polso del famoso agente segreto James Bond.

Punti di forza dell'Omega Seamaster

  • Ampia scelta di orologi subacquei
  • Impermeabilità fino a 1200 m (120 bar)
  • Valore in aumento per i pezzi da collezione
  • Casse in acciaio, oro, titanio e platino
  • Al polso di James Bond dal 1995

Le numerosi varianti del Seamaster

Nel 1948 fu lanciato il Seamaster, la prima collezione del produttore svizzero che ancora oggi fa parte del catalogo Omega. La storia dell'azienda iniziò 100 anni prima, quando il fondatore Louis Brandt avviò la sua attività di produzione ed esportazione di orologi. Nel 1932 Omega presentò il Marine, primo orologio subacqueo e predecessore della serie Seamaster. Questo orologio dalla forma quadrata fu il primo ad essere prodotto in serie e fu creato per le immersioni profonde, diversamente dal Rolex Oyster che, lanciato nel 1926, era impermeabile ma non ideato per l'ambiente sottomarino. Nel maggio del 1937 il laboratorio svizzero d'orologeria certificò che il Marine era resistente fino a 13,5 atmosfere, equivalenti a 135 metri di profondità. Questa fu la prima volta nella storia in cui un gruppo di esperti rilasciò questo tipo di certificazione a un orologio da polso.
Omega ha ampliato costantemente la sua collezione di orologi subacquei. Oltre al Seamaster 300 troviamo anche il Planet Ocean 600 M, l'Aqua Terra 150 M, il Diver 300 M, il Bullhead e il Ploprof 1200 M. I nomi di questi modelli indicano la diversità degli orologi appartenenti alla collezione Seamaster.

Prove di resistenza in Australia e nell'Artide

Inizialmente il Seamaster era stato concepito come un orologio da uomo classico e particolarmente resistente all'acqua. Questa immagine cambiò nel 1955, quando il Seamaster dimostrò di essere all'altezza del suo nome accompagnando nelle acque australiane il sub Gordon McLean e raggiungendo una profondità di 62,5 m. L'orologio superò con successo questa immersione senza riportare alcun tipo di danno. L'innovazione di allora fu l'utilizzo di una guarnizione di gomma invece che di piombo o gommalacca.
Un anno dopo, Omega fece spiccare il volo al Seamaster, che attraversò l'Atlantico del Nord ben fissato all'esterno di un aereo Douglas DC 6. Nel 1957 il produttore svizzero di Bienne lanciò il Professional, modello tuttora presente nel catalogo Omega. Il Seamaster 300, appartenente a questa serie, si guadagnò rapidamente un'ottima reputazione tra i sub professionisti. Molti di loro scelsero questo orologio per scopi sia civili che militari, ne è un esempio la Special Boat Service, l'unità di forze speciali della Royal Navy. Nel 1963 l'oceanografo Jacques-Yves Cousteau utilizzò il Seamaster per i suoi esperimenti nel famoso laboratorio sottomarino Precontinente II, situato presso le coste del Mar Rosso sudanese. Omega con il Seamaster, Blancpain con il Fifty Fathoms e Rolex con il Submariner sono le tre case svizzere che competono per affermarsi come miglior produttore di orologi subacquei. Probabilmente questa rivalità non avrà mai fine, poiché in fondo la scelta si riduce ad una semplice questione di gusti.
Nel 1970 Omega completò la sua collezione con il lancio del Seamaster 600. I test eseguiti in laboratorio ne provarono il funzionamento fino a 1370 metri di profondità. Durante questa immersione simulata, l'orologio si fermò poiché la pressione dell'acqua incurvò di 4 mm il vetro verso l'interno, bloccando così la lancetta dei secondi. A questa profondità la pressione esercitata equivale a circa 140 kg per ogni centimetro quadrato dell'orologio. Nell'utilizzo pratico il Seamaster 1000, il fratello maggiore del 600, raggiunse una profondità di 1000 m fissato al braccio robotico del sommergibile Beaver Mark IV. Negli anni '80 e '90 gli orologi Seamaster furono indossati in occasione di diversi record di immersione in apnea.

Consigli per l'acquisto del Seamaster

I Seamaster sono i compagni perfetti per gli amanti degli sport acquatici come la vela, il surf, lo snorkeling o il kayak. Tutti i modelli sono infatti impermeabili fino a una profondità di almeno 15 bar.
Le varianti del Seamaster sono orologi funzionali e resistenti, costruiti per accompagnare i sub professionisti nelle loro escursioni sottomarine fino a 20 bar. Di base, l'AquaTerra e il Bullhead resistono fino a 15 Bar (ovvero 150 metri), mentre gli altri e più recenti modelli della serie Seamaster possono raggiungere abissi molto più profondi.
Nonostante la grande popolarità della serie Seamaster, i modelli vintage sono sorprendentemente accessibili. Non solo le varianti al quarzo costano molto spesso meno di 300 euro, ma anche i Seamaster con movimenti meccanici sono disponibili per meno di 500 euro. Questi ultimi sono per lo più modelli da uomo sobri ed eleganti.
Inizialmente la linea Seamaster offriva pochi orologi subacquei. Se sei interessato a questi modelli molto rari, dovrai considerare un costo nettamente superiore alle tre cifre. Se usati in buone condizioni, i primi Seamaster 300 della fine degli anni '50 con numero di referenza CK 2913 costano più di 10.000 euro.
Naturalmente non è consigliabile effettuare immersioni con orologi così preziosi al polso. L'impermeabilità degli orologi subacquei deve essere verificata regolarmente. Se acquisti un Seamaster usato, assicurati che sia stato controllato di recente. In caso contrario è prudente rivolgersi ad un centro assistenza specializzato. Con il tempo le guarnizioni si deteriorano ed è necessario sostituirle per garantire l'impermeabilità dell'orologio.
Un Seamaster Aqua Terra con movimento al quarzo è disponibile per circa 2.000 euro. Un Diver 300 M con movimento automatico costa circa 2.500 euro. Il modello più costoso è il Seamaster 300 con cassa e bracciale in platino, che raggiunge i 55.000 euro.

Informazioni per l'acquisto

  • Ampia fascia di prezzo: da 300 a 50.000 euro
  • Vasta scelta di modelli vintage
  • Ploprof 1200 M: impermeabile fino a 1.200 m (120 bar)
  • Planet Ocean 600 M: impermeabile fino a 600 m (60 bar)
  • 300 e Diver 300 M: impermeabile fino a 300 m (30 bar)
  • Aqua Terra 150 M e Bullhead: impermeabili fino a 150 m (15 bar)

Seamaster 300 e Diver 300 M

Il Seamaster 300 attuale ricorda gli omonimi modelli subacquei della fine degli anni '50. Stilisticamente si differenzia dal Diver 300 M, che ha un nome simile ma è più adatto alla muta da sub. Ideale per essere indossato anche con un abito elegante, il Seamaster 300 è un orologio subacqueo sportivo impermeabile fino a 300 m con lunetta girevole e lancette luminescenti. La cassa di 41 mm di diametro è disponibile in acciaio, titanio, platino ed in diverse leghe d'oro.
L'utilizzo della valvola dell'elio è un dettaglio importante che indica l'alto livello di professionalità che Omega ha raggiunto con il Seamaster Diver 300 M. Durante immersioni particolarmente lunghe può accadere che gli atomi di elio attraversino la guarnizione fino a raggiungere la cassa. In questo caso si può azionare manualmente la valvola che garantisce la decompressione e consente l'espulsione dell'elio dall'orologio in fase di risalita. Questa tecnica viene impiegata anche nella collezione Seamaster Planet Ocean. Troviamo la valvola dell'elio anche in orologi subacquei di altri produttori, come nel Superocean di Breitling. Il Seamaster Ploprof 1200 M (dal francese PLOngeur PROFessionnel, cioè sub professionista) è provvisto di una valvola automatica per la fuoriuscita dell'elio. Questo modello dalla forma spigolosa fu lanciato nel 2009 e resiste a una pressione di 120 bar, equivalente a una profondità di 1200 m. Il Ploprof si afferma così come l'orologio della collezione Seamaster in grado di accompagnare nelle immersioni più profonde.

Calibro Co-Axial e movimento al quarzo

La maggior parte dei modelli della collezione Seamaster è dotata di calibri meccanici con l'esclusivo scappamento Co-Axial. Il vantaggio di questa tecnica a due ruote è quello di ridurre gli attriti e di richiedere dunque una lubrificazione minore. Inoltre questo innovativo scappamento presenta una maggiore resistenza agli urti rispetto a quello tradizionale. Omega si avvale della qualità dei calibri della manifattura orologiera ETA, che perfeziona per poi utilizzarli nei propri orologi. Secondo l'esperto di orologi Robert-Jan Broer di Fratello Watches, attualmente si può dire che i segnatempo Omega sono animati da movimenti di produzione propria. Oltre ai movimenti meccanici, la casa orologiera offre alcuni Seamaster con calibri al quarzo, come la linea da donna del Diver 300 M con una cassa di 28 mm di diametro. Anche la collezione Aqua Terra 150 M include orologi al quarzo da uomo e donna.
L'Acqua Terra 150 combina la sua impermeabilità fino a 15 bar (150 m) con un design classico ed elegante. Questa variante del Seamaster presenta anche modelli bicolore in oro rosso e acciaio inossidabile. La collezione da donna è impreziosita da lunette tempestate di diamanti, pietre preziose utilizzate anche per gli indici. La serie Seamaster Aqua Terra non si allontana molto dallo stile del Seamaster De Ville, una delle prime serie della casa orologiera. Da diversi decenni la collezione De Ville rappresenta al meglio lo stile sobrio e raffinato delle creazioni orologiere di Omega.
Anche il Seamaster Bullhead è impermeabile fino a 150 m (15 bar) ma il suo design è completamente diverso da quello dell'Aqua Terra. La cassa in acciaio si restringe in corrispondenza delle ore 6 e presenta così una forma asimmetrica. La corona ha una posizione insolita, infatti si trova ad ore 12. A destra e a sinistra della corona spiccano due pulsanti che conferiscono all'orologio un aspetto originale. La cassa ricorda infatti la testa di un toro, somiglianza a cui deve il nome Bullhead. L'orologio dispone di un meccanismo cronografo con un contatore delle 12 ore. A ore 6 sono presenti i piccoli secondi. Una particolarità dell'orologio è la lunetta girevole bidirezionale con una scala 24 ore presente sotto il vetro zaffiro. La ghiera può essere regolata tramite una corona posizionata ad ore 6 e permette di visualizzare un altro fuso orario. Il modello Bullhead è dotato di un calibro Omega 3113, un movimento cronografo con carica automatica e una riserva di carica di 53 ore.

Omega al polso di James Bond

Indubbiamente il personaggio più famoso ad aver indossato un Omega Seamaster è l'agente segreto James Bond. Nel 1995 il Diver 300 M con quadrante blu comparve sul grande schermo al polso di Pierce Brosnan nel film GoldenEye. Anche Daniel Craig, il successore di Brosnan, rimase fedele a questa collezione nel film del 2015 Spectre, nel quale indossò due Seamaster: l'Aqua Terra 150 M e il 300. Omega creò un'edizione speciale e limitata di quest'ultimo modello realizzandone il simbolico numero di 7.007 esemplari. Questi orologi si contraddistinguono per l'elegante cinturino NATO a strisce nere e grigie combinato con una robusta cassa in acciaio inossidabile di 41 mm di diametro. Inoltre presentano una lunetta girevole bidirezionale nera in ceramica lucida e una scala delle 12 ore in Liquidmetal. Entrambi gli orologi che hanno accompagnato James Bond nella missione Spectre sono dotati dell'innovativo scappamento Co-Axial.